Paul von Hindenburg (Germania)

Paul von Hindenburg

Feldmaresciallo Paul von Hindenburg (1847-1934) era un ufficiale dell'esercito tedesco e senza dubbio il più importante comandante militare di quel paese durante la prima guerra mondiale.

Hindenburg nacque in una delle famiglie più illustri della Prussia nel 1847. Come molti rampolli dell'élite prussiana del 19 ° secolo, iniziò l'addestramento militare in giovane età e ricevette una commissione in tempo per servire nella guerra austro-prussiana (1866).

Da giovane ufficiale, Hindenburg era presente anche a Versailles per l'unificazione formale dell'Impero tedesco, un momento che in seguito definì uno dei più orgogliosi della sua vita.

Servì nell'esercito per 45 anni, salendo al grado di generale prima di ritirarsi nella sua considerevole tenuta nel 1911. Ma il 66enne Hindenburg fu richiamato nel 1914, ricevette il comando dell'Ottava Armata e incaricato di difendere la Prussia orientale da un'offensiva russa.

La leadership di Hindenburg sul fronte orientale produsse grandi vittorie tra il 1914 e il 1916, anche se a queste contribuirono anche i suoi subordinati di talento e l'incompetente pasticcione dei comandanti russi.

A metà del 1916, Hindenburg fu nominato capo di stato maggiore tedesco, in sostituzione di Erich von Falkenhayn, che era stato screditato dalla sua mancanza di progressi a Verdun. Hindenburg divenne il comandante militare della Germania, anche se molte importanti decisioni di comando furono in realtà prese dal suo vice Erich von Ludendorff.

Dalla fine del 1916, sia Hindenburg che Ludendorff esercitarono una notevole influenza sul governo. Durante questo periodo, la Germania divenne un de facto Dittatura militare.

Due delle decisioni di Hindenburg contribuirono alla capitolazione della Germania nel 1918. Era in gran parte responsabile della politica di guerra sottomarina senza restrizioni, imposta contro le obiezioni dei politici civili. Questo ha antagonizzato gli americani e ha contribuito al loro ingresso in guerra nel 1917.

Hindenburg ha anche ordinato la ridistribuzione dei lavoratori agricoli tedeschi nel settore industriale, una mossa che ha aumentato in modo significativo la produzione militare ma ha peggiorato la carenza di cibo della Germania.

Nonostante questi errori, Hindenburg rimase come capo del personale fino all'inizio del 1919 e godette di una notevole popolarità tra il popolo tedesco.

Fu eletto presidente della repubblica tedesca nel 1925, da un popolo nostalgico del nazionalismo, forte leadership e forza militare. Fu come presidente che Hindenburg commise la sua più grande follia: nominare Adolf Hitler cancelliere della repubblica nel gennaio 1933.

Titolo: "Paul von Hindenburg (Germania)"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/worldwar1/paul-von-hindenburg-germany/
Data di pubblicazione: Luglio 30, 2017
Data di accesso: 29 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.