Scrivere un saggio di storia

saggio di storia

Questa pagina contiene alcuni consigli generali su come scrivere un saggio di storia di successo. Un saggio è un pezzo di scrittura sostenuta in risposta a una domanda, argomento o problema.

I saggi sono comunemente usati per valutare e valutare i progressi degli studenti nella storia. I saggi di storia mettono alla prova una serie di abilità tra cui comprensione storica, interpretazione e analisi, pianificazione, ricerca e scrittura. Per scrivere un saggio efficace, gli studenti devono esaminare la domanda, comprenderne l'obiettivo e i requisiti, acquisire informazioni e prove attraverso la ricerca, quindi costruire una risposta chiara e ben organizzata.

Scrivere un buon saggio di storia dovrebbe essere rigoroso e stimolante, anche per gli studenti più forti. Come con altre abilità, la scrittura di saggi si sviluppa e migliora nel tempo. Ogni saggio che completi ti aiuta a diventare più competente e fiducioso.

Studia la domanda

Questo è un suggerimento ovvio, ma purtroppo trascurato da alcuni studenti. Il primo passo per scrivere un buon saggio, qualunque sia l'argomento o l'argomento, è riflettere molto sulla domanda.

Una domanda a tema porrà una sorta di compito o sfida. Potrebbe chiederti di spiegare le cause e / o gli effetti di un particolare evento o situazione. Potrebbe chiederti se sei d'accordo o in disaccordo con una dichiarazione. Potrebbe chiederti di descrivere e analizzare le cause e / o gli effetti di una particolare azione o evento. Oppure potrebbe chiederti di valutare il significato relativo di una persona, un gruppo o un evento.

Dovresti iniziare leggendo più volte la domanda del saggio. Sottolinea, evidenzia o annota parole chiave o termini nel testo della domanda. Pensa a cosa ti richiede di fare. Su chi o su cosa vuoi che ti concentri? Indica o implica un periodo di tempo particolare? Quale problema o problema vuole che tu risolva?

Inizia con un piano

Ogni saggio dovrebbe iniziare con un piano scritto. Inizia a costruire un piano non appena hai ricevuto la domanda del saggio e ci hai riflettuto.

Preparati alla ricerca facendo brainstorming e annotando i tuoi pensieri e le tue idee. Quali sono le tue risposte o pensieri iniziali sulla domanda? Quali argomenti, eventi, persone o problemi sono collegati alla domanda? Altre domande o problemi derivano dalla domanda? Di quali argomenti o eventi hai bisogno per saperne di più? Quali storici o fonti potrebbero essere utili?

Se incontri un "muro di mattoni" mentale o non sei sicuro di come affrontare la domanda, non esitare a discuterne con qualcun altro. Consulta il tuo insegnante, un compagno di classe capace o qualcuno di cui ti fidi. Tieni presente anche che una volta che inizi la ricerca, il tuo piano potrebbe cambiare man mano che trovi nuove informazioni.

Inizia la ricerca

Dopo aver studiato la domanda e sviluppato un piano iniziale, inizia a raccogliere informazioni e prove.

La maggior parte inizierà leggendo una panoramica dell'argomento o del problema, di solito in alcune fonti secondarie affidabili. Ciò aggiornerà o costruirà la tua attuale comprensione dell'argomento e fornirà una base per ulteriori domande o indagini.

La tua ricerca dovrebbe prendere forma da qui, guidata dalla domanda del saggio e dalla tua pianificazione. Identifica termini o concetti che non conosci e scopri cosa significano. Quando trovi le informazioni, chiediti se sono pertinenti o utili per rispondere alla domanda. Sii creativo con la tua ricerca, guardando in una varietà di luoghi.

Se hai difficoltà a trovare informazioni, chiedi consiglio al tuo insegnante o a qualcuno di cui ti fidi.

Sviluppa una contesa

Tutti i buoni saggi di storia hanno una tesi chiara e forte. Una contesa è l'idea o l'argomento principale del tuo saggio. Serve sia come risposta alla domanda che come punto focale della tua scrittura.

Idealmente, dovresti essere in grado di esprimere la tua contesa come una singola frase. Ad esempio, la seguente contesa potrebbe costituire la base di una domanda in saggio sull'ascesa dei nazisti:

D. Perché il Partito nazista ha vinto l'37 per cento dei voti nel luglio 1932?

R. Il successo elettorale del partito nazista del 1932 fu il risultato della sofferenza economica causata dalla Grande Depressione, dall'insoddisfazione pubblica per il sistema politico democratico della Repubblica di Weimar e dai partiti tradizionali e dalla propaganda nazista che prometteva un ritorno ai valori sociali, politici ed economici tradizionali.

Un saggio che utilizza questa tesi continuerebbe quindi a spiegare e giustificare queste affermazioni in modo più dettagliato. Inoltre sosterrà la contesa con argomentazioni e prove.

Ad un certo punto della tua ricerca, dovresti iniziare a pensare a una contesa per il tuo saggio. Ricorda, dovresti essere in grado di esprimerlo brevemente come se affrontasse la domanda del saggio in una sola frase o riassumesse in un dibattito.

Cerca di inquadrare la tua contesa in modo che sia forte, autorevole e convincente. Dovrebbe suonare come la voce di qualcuno ben informato sull'argomento e fiducioso nella risposta.

Pianifica una struttura di saggi

schema del saggio di storia

Una volta che la maggior parte della tua ricerca è completa e hai una forte contesa, inizia a scrivere una possibile struttura del saggio. Questo non deve essere complicato, alcune linee o punti sono ampi.

Ogni saggio deve avere un'introduzione, un insieme di più paragrafi e una conclusione. I tuoi paragrafi dovrebbero essere ben organizzati e seguire una sequenza logica.

Puoi organizzare i paragrafi in due modi: cronologicamente (trattando eventi o argomenti nell'ordine in cui si sono verificati) o tematicamente (coprendo eventi o argomenti in base alla loro rilevanza o significato). Ogni paragrafo dovrebbe essere chiaramente segnalato nella frase dell'argomento. 

Dopo aver finalizzato un piano per il tuo saggio, inizia la tua bozza.

Scrivi un'introduzione convincente

Molti considerano l'introduzione la parte più importante di un saggio. È importante per diversi motivi. È la prima esperienza del lettore del tuo saggio. È qui che affronti per la prima volta la domanda ed esprimi la tua contesa. È anche il punto in cui esponi o "segna" la direzione che prenderà il tuo saggio.

Punta a un'introduzione chiara, sicura e incisiva. Vai dritto al punto: non perdere tempo con un'introduzione sconclusionata o narrativa.

Inizia fornendo un piccolo contesto, quindi affronta la domanda, articola la tua tesi e indica quale direzione prenderà il tuo saggio.

Scrivi paragrafi completamente formati

Molti studenti di storia cadono nella trappola di scrivere brevi paragrafi, a volte contenenti solo una o due frasi. Un buon saggio di storia contiene paragrafi che sono essi stessi "mini-saggi", di solito tra 100-200 parole ciascuno.

Un paragrafo dovrebbe concentrarsi solo su un argomento o problema, ma dovrebbe contenere un'esplorazione approfondita di quell'argomento o problema.

Un buon paragrafo inizierà con una frase di apertura efficace, a volte chiamata frase di argomento o frase di segnalazione. Questa frase introduce l'argomento del paragrafo e spiega brevemente il suo significato per la domanda e la tua contesa. I buoni paragrafi contengono anche spiegazioni approfondite, alcune analisi e prove e forse una o due citazioni.

Termina con una conclusione efficace

La conclusione è l'ultimo paragrafo del tuo saggio. Una buona conclusione dovrebbe fare due cose. Primo, dovrebbe ribadire o riaffermare la tesi del tuo saggio. Secondo, dovrebbe chiudere il tuo saggio, idealmente con un finale lucido che non sia brusco o imbarazzante.

Un modo efficace per farlo è con un breve riassunto di "cosa è successo dopo". Ad esempio, un saggio che discute l'ascesa al potere di Hitler nel 1933 potrebbe chiudersi con un paio di frasi su come consolidò e rafforzò il suo potere nel 1934-35.

La tua conclusione non deve essere lunga o sviluppata come i paragrafi del tuo corpo. Dovresti evitare di introdurre nuove informazioni o prove nella conclusione.

Fai riferimento e cita le tue fonti

È probabile che un saggio di storia abbia esito positivo solo se è indicato in modo appropriato. Il tuo saggio dovrebbe supportare le sue informazioni, idee e argomenti con citazioni o riferimenti a fonti affidabili.

Il riferimento non solo riconosce il lavoro degli altri, ma dà anche autorità alla tua scrittura e fornisce all'insegnante o al valutatore una visione della tua ricerca. Maggiori informazioni sulla referenziazione di un pezzo di storia può essere trovato qui.

Correggi, modifica e richiedi feedback

Ogni saggio deve essere revisionato, modificato e, se necessario, rielaborato prima di essere sottoposto a valutazione. Idealmente, i saggi dovrebbero essere completati qualche giorno prima della data di scadenza, quindi essere messi da parte per un giorno o due prima della correzione.

Durante la correzione di bozze, cercare innanzitutto errori di ortografia e grammaticali, errori tipografici, date errate o altri errori di fatto.

Pensa quindi a come puoi migliorare la chiarezza, il tono e la struttura del tuo saggio. Il tuo saggio segue una struttura o sequenza logica? La segnaletica nel tuo saggio è chiara ed efficace? Alcune frasi sono troppo lunghe o "sconclusionate"? Ti ripeti? I paragrafi devono essere ampliati, affinati o rafforzati con più prove? 

Leggi il tuo saggio ad alta voce, a te stesso o un'altra persona. Chiedi feedback e consigli a un bravo scrittore o a qualcuno di cui ti fidi (non hanno bisogno di esperienza nella storia, ma solo di una scrittura efficace).

Alcuni altri saggi di storia

  • Scrivi sempre in terza persona. Non fare mai riferimento a te stesso personalmente, usando frasi come "Penso ..." o "È la mia contesa ...". I buoni saggi di storia dovrebbero adottare la prospettiva di una terza parte informata e obiettiva. Dovrebbero sembrare razionali e fattuali, non come un individuo che esprime la propria opinione.
  • Scrivi sempre al passato. Un suggerimento ovvio per un saggio di storia è scrivere al passato. Stai sempre attento all'uso del tempo. Fai attenzione ai tempi misti quando rileggi il tuo lavoro. Un'eccezione alla regola sul passato è quando si scrive del lavoro di storici moderni (ad esempio, "Kershaw scrive ..." suona meglio di "Kershaw ha scritto ..." o "Kershaw ha scritto ...").
  • Evita le generalizzazioni. Questo è un problema in tutti i saggi, ma in particolare nei saggi di storia. La generalizzazione si verifica quando si traggono conclusioni generali da uno o più esempi. Nella storia, si verifica più comunemente quando gli studenti studiano un particolare gruppo e quindi presumono che le loro esperienze siano applicate a un gruppo molto più ampio. Ad esempio, "tutti i contadini erano indignati", "le donne si sono mobilitate per opporsi alla coscrizione" o "i tedeschi hanno sostenuto il partito nazista". La storia e la società umana non sono mai così chiare o semplici. Cerca di evitare la generalizzazione e fai attenzione alle affermazioni generalizzate durante la correzione.
  • Scrivi breve, nitido e incisivo. I bravi scrittori variano la durata della frase ma, come regola generale, la maggior parte delle frasi dovrebbe essere breve e incisiva. Più una frase diventa lunga, maggiore è il rischio che diventi prolisso o confuso. Le frasi lunghe possono facilmente diventare disgiunte, confuse o sconclusionate. Cerca di non abusare di frasi lunghe e presta molta attenzione alla lunghezza della frase durante la correzione di bozze.
  • Scrivi con una voce attiva. Nella scrittura della storia, la voce attiva è preferibile alla voce passiva. Nella voce attiva, il soggetto completa l'azione (es. “Hitler [il soggetto] ha avviato la sala della birra colpo di stato [l'azione] per prendere il controllo del governo bavarese ”). Nella voce passiva, l'azione è completata dal soggetto (“The Beer Hall colpo di stato [l'azione] fu iniziata da Hitler [il soggetto] per prendere il controllo del governo bavarese ”). La voce attiva aiuta anche a evitare che le frasi diventino lunghe, prolisse e poco chiare.

Puoi anche trovare la nostra pagina su scrivere per la storia per essere utile.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Scrivere un saggio di storia"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/writing-a-history-essay/
Data di pubblicazione: 13 aprile 2019
Data di accesso: Luglio 30, 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.