Liebknecht proclama la Repubblica socialista libera (1918)

Il 9 novembre 1918, lo stesso giorno Max di Baden ha annunciato l'abdicazione del Kaiser e Philipp Scheidemann ha proclamato la nascita di una repubblica tedesca - Spartakusbund leader Karl Liebknecht ha rilasciato la sua dichiarazione nel Lustgarten, un parco nel centro di Berlino.

Nel suo discorso pronunciato ai sostenitori entusiasti, Liebknecht ha dichiarato l'inizio di una rivoluzione tedesca in stile bolscevico e la nascita della "Repubblica socialista libera di Germania":

“Il giorno della rivoluzione è arrivato. Abbiamo imposto la pace. La pace è stata conclusa in questo momento. Il vecchio è andato. Il dominio degli Hohenzollern, che risiedono in questo palazzo da secoli, è finito. In questa stessa ora, proclamiamo la Repubblica Socialista Libera di Germania. Salutiamo i nostri fratelli russi, che sono stati scacciati ignominiosamente quattro giorni fa ...

Il giorno della libertà è iniziato. Mai più un Hohenzollern entrerà in questo posto. Settant'anni fa in questo posto, Friedrich Wilhelm IV era in piedi, e dovette togliersi il berretto per onorare i cadaveri 50, coperti di sangue, di coloro che morirono combattendo alle barricate in difesa della causa della libertà. Un'altra contaminazione passa qui oggi. Sono gli spiriti di milioni di persone che hanno dato la vita per la sacra causa del proletariato. Con un cranio diviso, intriso di sangue, queste vittime della regola della forza vacillano, seguite dagli spiriti di milioni di donne e bambini che furono depravati nella causa del proletariato. E altri milioni di vittime del sangue di questa stessa guerra mondiale li seguono. Oggi una massa incalcolabile di proletari ispirati si trova proprio in questo posto, per rendere omaggio alla libertà appena conquistata.

Compagni di partito, proclamo la Repubblica socialista tedesca libera, che includerà tutte le tribù, dove non ci sono più servitori, dove ogni lavoratore onesto riceverà la sua onesta paga. Il dominio del capitalismo, che ha trasformato l'Europa in un cimitero, è infranto.

Dobbiamo raccogliere tutte le nostre forze per stabilire un governo di lavoratori e soldati, per creare un nuovo ordine maestoso del proletariato, un ordine di pace, di fortuna, di libertà dei nostri fratelli tedeschi e dei nostri fratelli in tutto il mondo. Tendiamo le mani verso di loro e li invitiamo a completare la rivoluzione mondiale ".