La rivoluzione francese

rivoluzione francese

La rivoluzione francese aveva quasi tutto ciò che associamo alle rivoluzioni: reali famelici, aristocratici ambiziosi, aumento delle tasse, raccolti inadeguati, carenza di cibo, contadini affamati, cittadini arrabbiati, sesso, bugie, corruzione, violenza di massa, radicali e strani, voci e cospirazioni, terrore sancito dallo stato. e sanguinose macchine taglia-teste.

La Rivoluzione francese non è stata la prima rivoluzione dell’era moderna, ma è diventata il metro con cui valutare le altre rivoluzioni. Lo sconvolgimento politico e sociale nella Francia del XVIII secolo è stato studiato da milioni di persone, dagli studiosi delle scuole superiori agli studenti delle scuole superiori. IL presa d'assalto della Bastiglia il 14 luglio 1789 è diventato uno dei momenti salienti della storia occidentale, motivo perfetto di un popolo in rivoluzione. Gli uomini e le donne della Francia rivoluzionaria - Luigi XVI, Marie Antoinette, Marchese de Lafayette, Honore Mirabeau, Georges Danton, Jean-Paul Marat, Maximilien Robespierre e altri – sono stati ricercati, studiati, analizzati e interpretati. Gli storici hanno trascorso più di due secoli a valutare la Rivoluzione francese, cercando di decidere se si trattava di un balzo in avanti o di una discesa nella barbarie.

A prima vista, le cause della Rivoluzione francese sembrano semplici. Verso la fine del XVIII secolo, il popolo francese aveva sopportato secoli di grave disuguaglianza e sfruttamento. La gerarchia sociale prevalente richiedeva cittadini comuni francesi, i Terza proprietà, per svolgere il lavoro della nazione, assumendosi allo stesso tempo il peso fiscale. Il re viveva in virtuale isolamento a Versailles, il suo governo reale assolutista in teoria ma inefficace nella realtà. Il tesoro nazionale era quasi vuoto, prosciugato da una grave cattiva gestione, inefficienza, corruzione, spese dissolute e coinvolgimento in guerre straniere.

Nel 1780, i ministri del re cercavano disperatamente di attuare riforme fiscali. Ciò che era iniziato come una disputa sulle riforme fiscali proposte nel 1787-88 si trasformò presto in un movimento per il cambiamento politico e costituzionale. Uno scontro al Proprietà generali a metà del 1789 portò alla formazione di un'Assemblea nazionale, il primo di numerosi governi rivoluzionari. Questi eventi, senza minacce né spargimenti di sangue, suggerivano che una transizione pacifica al potere fosse possibile. Ma nelle prossime settimane, un’ondata di violenza popolare – a Parigi, in campagna più alla stessa Versailles - ha accennato a una rivoluzione più sanguinosa in arrivo.

Il sito web della Rivoluzione francese di Alpha History è una risorsa completa di qualità da manuale per lo studio degli eventi in Francia alla fine del 1700. Contiene più di 500 diverse fonti primarie e secondarie, comprese dettagliate riassunti degli argomenti, documenti più rappresentazioni grafiche. Il nostro sito web contiene anche materiale di riferimento come mappe più mappe concettuali, timeline, glossari, una 'chi è chi' e informazioni su storiografia più storici. Gli studenti possono anche testare le proprie conoscenze e ricordare con una serie di attività online, tra cui quiz, cruciverba più wordsearches. Ad eccezione delle fonti primarie, tutti i contenuti di Alpha History sono scritti da insegnanti, autori e storici qualificati.


A parte le fonti primarie, tutti i contenuti di questo sito Web sono © Alpha History 2018-23. Questo contenuto non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza l'espressa autorizzazione di Alpha History. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare la ns Condizioni d'uso.