La rivoluzione francese

La rivoluzione francese aveva quasi tutto ciò che associamo alle rivoluzioni: reali famelici, aristocratici ambiziosi, tasse elevate, raccolti insufficienti, carenza di cibo, contadini affamati, cittadini arrabbiati, sesso, bugie, corruzione, violenza di massa, radicali e strani, voci e cospirazioni, terrore approvato dallo stato e macchine per tagliare le teste.

rivoluzione francese

Sebbene non sia la prima rivoluzione dell'era moderna, la Rivoluzione francese è diventata la misura rispetto alla quale vengono soppesate altre rivoluzioni. Lo sconvolgimento politico e sociale nella Francia del XVIII secolo è stato studiato da milioni di persone, dagli studiosi agli studenti delle scuole superiori. Il presa d'assalto della Bastiglia il 14 luglio 1789 è diventato uno dei momenti salienti della storia occidentale, motivo perfetto di un popolo in rivoluzione. Gli uomini e le donne della Francia rivoluzionaria - Luigi XVI, Marie Antoinette, Marchese de Lafayette, Honore Mirabeau, Georges Danton, Jean-Paul Marat, Maximilien Robespierre e altri - sono stati studiati, analizzati e interpretati. Gli storici hanno trascorso più di due secoli a valutare la Rivoluzione francese, cercando di decidere se si trattava di un balzo in avanti o di una discesa nella barbarie.

A prima vista, le cause della rivoluzione francese sembrano chiare. Alla fine del XVIII secolo, il popolo francese aveva sopportato secoli di grave disuguaglianza e sfruttamento. La gerarchia sociale prevalente richiedeva il Terza proprietà, cittadini comuni della nazione, per svolgere il proprio lavoro mentre si assumono anche l'onere fiscale. Il re viveva in virtuale isolamento a Versailles, sua governo reale assolutista in teoria ma inefficace nella realtà. Il tesoro nazionale era quasi vuoto, prosciugato da cattiva gestione, inefficienza, corruzione, spese dissolute e partecipazione a guerre straniere. 

Verso la fine degli anni 1780, i ministri del re cercavano disperatamente di attuare riforme fiscali. Quella che era iniziata come una disputa sulle riforme fiscali proposte si è presto trasformata in un movimento per il cambiamento politico e costituzionale. Un confronto al Stati Generali a metà del 1789 portò alla formazione di un'Assemblea Nazionale, la prima di diversi governi rivoluzionari. Questi eventi, senza minacce o spargimenti di sangue, suggerivano che fosse possibile una transizione pacifica al potere. Nelle prossime settimane, un'ondata di violenza popolare - a Parigi, in campagna e alla stessa Versailles - ha accennato a una rivoluzione più sanguinosa in arrivo.

Il sito web della Rivoluzione francese di Alpha History è una risorsa completa di qualità da manuale per lo studio degli eventi in Francia alla fine del 1700. Contiene più di 500 diverse fonti primarie e secondarie, comprese dettagliate riassunti degli argomenti, documenti e rappresentazioni grafiche. Il nostro sito web contiene anche materiale di riferimento come mappemappe concettuali, timeline, glossari, con 'chi è chi' e informazioni su storiografia e storici. Gli studenti possono anche testare le proprie conoscenze e ricordare con una serie di attività online, tra cui quiz, cruciverba e wordsearches.

Ad eccezione delle fonti primarie, tutto il contenuto di Alpha History è scritto da insegnanti, autori e storici qualificati. Maggiori informazioni su questo sito Web e i suoi collaboratori possono essere trovato qui.

Ad eccezione delle fonti primarie, tutto il contenuto di questo sito Web è © Alpha History 2018-19. Questo contenuto non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza l'espressa autorizzazione di Alpha History. Per ulteriori informazioni sull'uso del sito Web e dei contenuti di Alpha History, fare riferimento al nostro Condizioni d'uso.