Il Vietnam prima della colonizzazione francese

colonizzazione francese vietnamita
Una mappa che mostra le regioni topografiche del Vietnam

Oggi il Vietnam è una delle principali nazioni asiatiche con una popolazione che si avvicina a 90 milioni di persone. Il Vietnam prima della colonizzazione francese era un fiorente regno asiatico con una struttura sociale feudale, fortemente influenzata dal confucianesimo e dal buddismo. Per secoli, il Vietnam è stato controllato o dominato dal suo potente vicino settentrionale, la Cina.

Presenza sul territorio

Il Vietnam si trova tra l'ottavo e il 24 ° parallelo, a nord dell'equatore. La forma del paese è lunga e stretta; è lungo più di 1,600 chilometri con un'area che copre quasi 330,000 chilometri quadrati. Il Vietnam ha una vasta linea costiera sul Mar Cinese Meridionale e condivide anche i confini terrestri con Cina, Laos e Cambogia.

Gran parte del clima del Vietnam è subtropicale e monsonico, sebbene ci siano variazioni significative da nord a sud. La maggior parte del paese è coperta da foresta pluviale o fogliame fitto e più di quattro quinti del suo terreno è montuoso.

Ci sono diversi importanti sistemi fluviali, sui quali i vietnamiti fanno affidamento per l'acqua, i trasporti e l'irrigazione. I due più grandi sistemi fluviali sono il Mekong a sud e il fiume Rosso a nord. Il corso inferiore di questi fiumi si apre a ventaglio in ampi delta e pianure costiere. Con la loro acqua e il terreno fertile, questi delta ospitano la maggior parte della produzione agricola della nazione.

Il riso è il raccolto più significativo del Vietnam, infatti, è il secondo esportatore di riso al mondo. Sebbene il riso sia coltivato ovunque, la stragrande maggioranza viene prodotta nelle fertili pianure alluvionali del delta del Mekong.

Civiltà vietnamita

La civiltà umana in Vietnam risale ai tempi antichi. Diversi gruppi etnici hanno dato forma e contribuito alla società vietnamita. Si pensa che le prime migrazioni e insediamenti umani in Vietnam siano venuti dal nord. Gli studi archeologici nel Vietnam del Nord hanno rivelato manufatti e utensili di manifattura cinese.

L'ampia linea costiera del Vietnam e l'accessibilità via mare hanno consentito anche frequenti visite e insediamenti da parte di molti popoli marinari, inclusi Khmer (cambogiani), malesi, giavanesi, indiani e altri. Nel suo periodo medievale, il Vietnam era una specie di "crogiolo", contenente diverse etnie e lingue e una grande diversità di valori sociali, religiosi e culturali.

Successivamente, la posizione di rilievo del Vietnam nel Mar Cinese Meridionale lo vide diventare un'importante tappa per le navi che solcavano la "Via della seta" marittima tra est e ovest.

Regni Vieti

vietnam medievale
Hoa Lu, la capitale medievale del Vietnam, nella regione del delta del fiume Rosso

Il Vietnam prima della colonizzazione francese era già vecchio di secoli. Durante il suo periodo medievale, il Vietnam si è evoluto in due regni separati: Bac Bo e Champa.

Bac Bo era la regione più settentrionale, chiamata per il Golfo del Tonchino. Intorno al 300 aC, quest'area era diventata nota come Nam Viet; i suoi abitanti furono chiamati Lac Viet. Erano principalmente coltivatori di riso, allevatori di bestiame e pescatori, anche se molti Lac Viet erano anche abili nella lavorazione del bronzo, nella ceramica e nella tessitura.

Nel 111 aC, il Vietnam del Nord fu occupato dall'Impero Han cinese, che chiamò la regione Annam e la rivendicò come una provincia meridionale della Cina. Gli Han hanno inviato i propri governatori, burocrati e generali per gestire la regione e trasformarla in una provincia cinese. Questi funzionari chiesero tasse elevate e ordinarono riforme all'agricoltura; hanno anche soppresso la lingua e l'educazione Viet e imposto valori sociali, culturali e religiosi cinesi.

A parte alcuni brevi periodi, i cinesi governarono Bac Bo per un millennio.

Dominio cinese

Vietnam Confucio
Il filosofo cinese Kong Fuzi, o Confucio

Questo lungo periodo di dominazione portò al radicamento dei sistemi di credenze cinesi nel Vietnam medievale. Il più importante di questi fu il confucianesimo, una filosofia e un sistema etico basati sugli insegnamenti del filosofo cinese Kong Fuzi o Confucio (551-478BC).

Il confucianesimo non era una religione ma più una filosofia e un codice di condotta; sottolineava la moralità, l'autodisciplina, la lealtà e l'obbedienza ai propri anziani e superiori, nonché l'umanità e il sacrificio di sé a beneficio degli altri. Sebbene non sviluppati per la conquista, gli insegnamenti confuciani sull'obbedienza e la lealtà si dimostrarono utili ai cinesi, poiché imposero il controllo su Bac Bo.

Intorno al 200 d.C. anche il buddismo, importato da commercianti e viaggiatori dall'India meridionale, aveva messo radici in Vietnam. Diversi imperatori del periodo medievale furono allevati come buddisti. Alla fine sarebbe stata approvata come religione di stato in Vietnam.

Col tempo, il buddismo divenne la religione popolare delle classi contadine, mentre il confucianesimo fu praticato in gran parte dalle classi medie, dai funzionari reali e dai ricchi.

Contadini e feudalesimo

Fu durante l'era della dominazione cinese che prese forma la struttura sociale feudale del Vietnam. La maggior parte delle terre erano di proprietà dell'imperatore e della sua famiglia, mandarini di alto rango o monasteri buddisti. La stragrande maggioranza dei Lac Viet viveva come contadini, lavorando e rendendo omaggio al loro proprietario terriero. La maggior parte era tassata pesantemente e obbligata a svolgere lavori non retribuiti su strade, templi o negli edifici del proprietario.

Il pesante sfruttamento dei contadini alimentò regolari ribellioni e rivolte, sebbene fossero di solito piccole e organizzate localmente, e quindi facilmente sconfitte. Le ribellioni guidate da signori della guerra o nobili erano meno comuni ma di maggior successo. Alcune di queste rivolte portarono al ripristino dell'indipendenza dei Viet, come un'insurrezione guidata dalle sorelle Trung (40-43AD). Ma di solito erano di breve durata: i cinesi sarebbero tornati in gran numero e avrebbero ripreso il controllo.

L'indipendenza vietnamita non fu assicurata fino al 10 secolo. In 939, il generale Viet Ngo Quyen sconfisse in modo completo una forza cinese sul fiume Bach Dang. Tre decenni dopo, il signore della guerra del Vietnam, Dinh Bo Linh, consolidò l'indipendenza negoziando una serie di compromessi con i cinesi. Invece di resistere del tutto ai cinesi, Dinh Bo Linh accettò di governare il Vietnam come uno stato vassallo.

Il popolo Viet avrebbe rispettato la legge cinese e avrebbe inviato regolarmente tributi a nord, in cambio di un ampio grado di autonomia politica. Per i successivi nove secoli, la metà settentrionale del Vietnam fu chiamata Dai Viet ed era governata da una serie di dinastie locali.

Il regno di Champa

il vietnam prima della colonizzazione francese
Rovine del regno vietnamita meridionale di Champa

La metà meridionale del Vietnam fu occupata e governata dal Regno di Champa. La sua gente era chiamata Cham. A differenza del Lac Viet, le loro origini etniche erano malesi e polinesiane piuttosto che cinesi.

Il regno di Cham era più un'affiliazione di gruppi e comunità tribali che una dinastia governata centralmente. I Cham furono meno influenzati dai cinesi e più influenzati dagli stranieri dall'ovest, in particolare dai Khmer dalla Cambogia e dai commercianti di giornali dall'India. Sia il buddismo che l'Islam erano popolari a Champa, ma la religione dominante era l'induismo, importato dall'India.

La posizione di rilievo di Champa nel Mar Cinese Meridionale - tra India, Giava e Cina - ha contribuito alla sua ascesa come importante regione commerciale. Le comunità costiere di Cham esportavano grandi quantità di legno di sandalo, avorio, aloe e artigianato, trattando con mercanti fino a Baghdad. Molti marinai Cham divennero pirati e pattugliarono il Mar Cinese Meridionale in cerca di bottino.

Picco e declino

Il picco commerciale di Champa furono i tre secoli tra l'800 e il 1100 d.C. A partire dal XIII secolo, i Cham erano spesso in guerra con i loro vicini settentrionali, il Lac Viet. I Cham invasero il nord intorno al 13 e arrivarono fino ad Hanoi, che saccheggiarono e occuparono.

L'ascesa dei potenti imperatori Le - la dinastia più longeva del Vietnam - segnò la fine del regno Champa. Nel 1470, gli eserciti invasero il sud, saccheggiarono la capitale e presero migliaia di prigionieri Cham, compresa l'intera famiglia reale. Ciò ha aperto il sud alla migrazione e all'insediamento del popolo del Lac Viet, mentre i Cham sono stati spinti verso la costa sud-orientale.

I discendenti del Cham si possono ancora trovare in Vietnam oggi, la maggior parte vive in minuscole sacche non lontano dal delta del Mekong.

Il punto di vista di uno storico:
“La storia vietnamita è caratterizzata da due temi. Il primo è lo sforzo per preservare l'identità nazionale contro gli stranieri ... Il secondo tema è l'espansione territoriale, in particolare la marcia verso sud ... Pham Quyunh ha notato le ripetute divisioni che le guerre hanno causato al suo paese: "Siamo un popolo in cerca di un paese - e non lo troviamo ".
Spencer Tucker

1. Il Vietnam prima della colonizzazione francese era un importante produttore agricolo e un luogo di diversità etnica, culturale e geografica.

2. Il Vietnam è stato popolato da una varietà di persone e gruppi razziali sin dai tempi antichi. Demograficamente era una specie di "crogiolo" di gruppi e culture razziali.

3. Nella sua prima storia, il Vietnam settentrionale fu colonizzato dalla dinastia Han della Cina. L'hanno governata come una provincia meridionale della Cina e hanno imposto lingua, legge, cultura e valori cinesi al popolo viet.

4. Il Vietnam divenne indipendente nel 10 secolo e per i successivi anni 900 fu governato da una serie di dinastie locali, come i Nguyen.

5. Il regno meridionale del Vietnam, Champa, era popolato da persone di origini polinesiane e malesi piuttosto che cinesi. Champa fu un importante regno commerciale fino a quando non fu conquistato dal nord negli 1400.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Il Vietnam prima della colonizzazione francese"
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/vietnamwar/vietnam-before-french-colonisation/
Data di pubblicazione: Giugno 3, 2019
Data di accesso: Giugno 23, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.