Citazioni: coinvolgimento australiano in Vietnam

Questa selezione di citazioni di guerra del Vietnam si riferisce a Coinvolgimento australiano in Vietnam. Contiene dichiarazioni e osservazioni sul conflitto in Vietnam di importanti personaggi politici, comandanti militari, contemporanei e storici. Queste citazioni sono state ricercate, selezionate e compilate dagli autori di Alpha History. Se desideri suggerire un preventivo per questa collezione, per favore CONTATTARCI.

“Se l'intera Indocina cadesse sotto i comunisti, la Thailandia sarebbe gravemente esposta. Se la Thailandia dovesse cadere, la strada sarebbe aperta a Malaya e Singapore. Dalla penisola malese, i comunisti potrebbero dominare gli approcci settentrionali verso l'Australia e persino tagliare le nostre linee di vita con l'Europa ".
HR Casey, ministro del governo australiano, ottobre 1954

“Il mio atteggiamento era lo stesso di tutti i membri della squadra, che non stava andando bene come dicevano gli americani. Ci sono state troppe imboscate, troppe unità sud vietnamite che hanno subito un'imboscata e sono state vittime. A noi sembrava che il VC stesse prendendo il sopravvento, sicuramente in campagna ".
Ronald Perkins, consigliere militare australiano

"La gamma di probabili situazioni militari che dobbiamo essere preparati ad affrontare è aumentata come risultato ... della crescita dell'influenza comunista e dell'attività armata in Laos e nel Vietnam del Sud ... Siamo giunti alla conclusione che l'esercito regolare dovrebbe essere costruito il più rapidamente possibile. possibile, dagli attuali 22,750 a una forza effettiva di 33,000 uomini, il che significa una forza totale di 37,500 ... Il governo ha quindi deciso che non ci sono alternative all'introduzione del servizio obbligatorio selettivo ".
Robert Menzies, Primo Ministro australiano, novembre 1964

"L'impressione che ho avuto, un'impressione molto reale, è stata che la guerra [in Vietnam] fosse persa dal punto di vista militare ... Non era niente che un intero battaglione o più di truppe sud vietnamite venissero massacrate ... I vietcong erano completamente in alto da un punto di vista militare. Avrei detto che era solo questione di settimane o mesi prima che la guerra fosse persa militarmente in Vietnam. Era così brutto secondo me, e molte persone erano d'accordo con me. "
Un rapporto del colonnello O. Jackson, 1965 

“Il governo australiano sta ora ricevendo una richiesta dal governo del Vietnam del Sud per ulteriore assistenza militare. Abbiamo deciso, dopo una stretta consultazione con il governo degli Stati Uniti, di fornire un battaglione di fanteria per il servizio nel Vietnam del Sud ... La conquista [comunista] del Vietnam del Sud sarebbe una minaccia militare diretta per l'Australia e per tutti i paesi del sud e del sud. -Asia orientale. Deve essere visto come una spinta della Cina comunista tra l'oceano indiano e quello pacifico ".
Robert Menzies, primo ministro australiano, aprile 1965

“Non pensiamo che [il dispiegamento di truppe australiane in Vietnam] sia una decisione saggia. Non pensiamo che aiuterà la lotta contro il comunismo. Non crediamo che promuoverà il benessere del popolo vietnamita ".
Arthur Calwell, leader del Partito laburista australiano, aprile 1965

“Il percorso che abbiamo deciso di intraprendere oggi è irto di difficoltà. Non posso prometterti che la popolarità facile può essere acquistata in tempi come questi. Né lo stiamo cercando. Quando i tamburi suonano e le trombe suonano, la voce della ragione e del diritto può essere ascoltata nel paese solo con difficoltà ... Ma ti offro la certezza e la certezza che saremo vendicati. "
Arthur Calwell, spiegando l'opposizione del suo partito al coinvolgimento in Vietnam, aprile 1965

“Il governo di Menzies ha preso una decisione sconsiderata sul Vietnam di cui questa nazione potrebbe rimpiangere. Ha deciso di inviare i soldati australiani in una guerra selvaggia e rivoluzionaria in cui gli americani sono gravemente coinvolti, in modo che l'America possa mettere da parte una piccola parte del suo imbarazzo ... Potrebbe essere che i nostri storici ricorderanno questo giorno con le lacrime ".
L'australiano giornale, aprile 1965

“Questi ragazzi, con in gioco non solo la carriera ma anche la vita, devono essere selezionati da una qualche forma di lotteria, o 'roulette russa'. Qualcuno ha definito la lotteria un "tuffo fortunato". Dovrebbe essere chiamato sfortunato? Uno andrà e 29 resteranno. È questa parità di trattamento davanti alla legge? "
Arthur Calwell, leader del partito laburista australiano, durante il `` voto di compleanno '', 1966

“Non si potrebbe idealizzare la bellezza naturale dei dintorni. Ospitava un nemico intelligente e impegnato da qualche parte al suo interno. Eravamo lì per uccidere queste persone ... La vita nella macchia era totale e assoluta, la sua essenza era la vita e la morte. Non una morte posticipata o contemplata, ma una morte che si verificherebbe in qualsiasi momento. "
Neil Matthews, soldato australiano