The levee en masse (1793)

arginare in massa fu la coscrizione di massa di cittadini francesi per il servizio nella guerra rivoluzionaria. È stato emesso dalla Convenzione Nazionale nel mese di agosto 1793:

“1. Da questo momento fino a quello in cui il nemico sarà stato cacciato dal suolo della Repubblica, tutti i francesi sono in permanente requisizione per il servizio degli eserciti. I giovani andranno in battaglia; gli uomini sposati forgeranno armi e provviste di trasporto; le donne faranno tende e vestiario e serviranno negli ospedali; i bambini trasformeranno la vecchia biancheria in lanugine; gli anziani si recheranno nei luoghi pubblici per suscitare il coraggio dei guerrieri e predicare l'odio dei re e l'unità della Repubblica.

2. Gli edifici nazionali devono essere convertiti in caserme, i luoghi pubblici in officine per armi, il suolo delle cantine deve essere lavato per estrarre il salnitro.

3. Le armi del calibro regolamentare saranno riservate esclusivamente a coloro che marciano contro il nemico; il servizio degli interni deve essere eseguito con pezzi da caccia e bracci laterali.

4. I cavalli da sella vengono messi in condizione di completare il corpo di cavalleria che i cavalli da tiro, diversi da quelli impiegati in agricoltura, devono trasmettere l'artiglieria e le disposizioni.

5. Il Comitato di Pubblica Sicurezza è incaricato di prendere tutte le misure necessarie per avviare senza indugio una straordinaria fabbricazione di armi di ogni tipo che corrisponda all'ardore e all'energia del popolo francese. Di conseguenza è autorizzato a costituire tutti gli stabilimenti, fabbriche, officine e mulini che saranno ritenuti necessari per la realizzazione di questi lavori, nonché a mettere in requisizione, in tutto il territorio della Repubblica, gli artisti e operai che possono contribuire al loro successo.

6. I rappresentanti delle persone inviate per l'esecuzione della presente legge devono avere la stessa autorità nei rispettivi distretti, agendo di concerto con il Comitato di pubblica sicurezza; sono investiti dei poteri illimitati assegnati ai rappresentanti del popolo agli eserciti.

7. Nessuno può farsi sostituire nel servizio per il quale sarà stato requisito. I funzionari pubblici [dipendenti pubblici] rimarranno ai loro posti ".