Resurrection Man (1998)

Resurrection Man è un film britannico diretto da Marc Evans e distribuito in 1998. Ha come protagonista Stuart Townsend nei panni di Victor Kelly, John Hannah nei panni di Darkie, James Nesbitt nei panni di Ryan e Brenda Fricker nei panni di Dorcas. La sceneggiatura di Resurrection Man è stato scritto da Eoin McNamee e tratto dal suo romanzo 1994 con lo stesso nome.

uomo della risurrezione

Il film è ambientato a Belfast a metà degli 1970, anche se è stato girato in città nel nord dell'Inghilterra. La trama e i personaggi sono vagamente basati su Lenny Murphy, leader degli "Shankill Butchers". Attivo a Belfast tra il 1975 e il 1982, Murphy e la sua banda furono responsabili di almeno due dozzine di omicidi. La maggior parte delle loro vittime erano cattolici senza affiliazione politica o paramilitare. La maggior parte è stata uccisa con coltelli o bastoni e alcuni sono stati torturati. Murphy era un membro dell'Ulster Volunteer Force (UVF) che affermava di essere politicamente motivato, ma molti credono che fosse uno psicopatico che ha sfruttato l'illegalità dei Troubles.

Il personaggio principale in Resurrection Man è Victor Kelly. Come Lenny Murphy, Kelly è una protestante di Belfast con un cognome cattolico. Questo gli fa guadagnare jibes e percosse dai suoi compagni protestanti.

Kelly acquisisce un odio patologico per i cattolici, nonché una dipendenza dalla cocaina. Quando Kelly partecipa alla tortura e all'omicidio di un prigioniero cattolico, viene a conoscenza di Paramilitare lealista il comandante Sammy McClure. Incoraggiato da McClure, Kelly continua la sua follia omicida anti-cattolica. Viene arrestato dalla polizia ma sfugge alla condanna dopo aver soffocato il suo complice - e unico testimone oculare del crimine - in prigione.

Dopo il suo rilascio, Kelly continua la sua follia omicida, questa volta con maggiore violenza e sadismo. Ora frustrato dal comportamento irregolare e incontrollabile di Kelly, i capi lealisti ordinano la sua fine. Kelly viene uccisa da uomini armati senza nome, presumibilmente membri del IRA provvisorio, mentre visitava sua madre.

Resurrection Man è un film brutale e provocatorio che contiene scene di violenza grafica. Come rappresentazione dei guai, ha un valore trascurabile. Le divisioni politiche e settarie di Belfast non vengono mai discusse e solo menzionate come pretesto per uccidere. La Kelly di Townsend è troppo pazza e frenetica per costituire un pastiche di Lenny Murphy. I paramilitari lealisti del film sono descritti in modo semplicistico come apolitici e amorali.

Resurrection Man è essenzialmente un film slasher nichilista che occupa la Belfast degli anni '1970 come contesto e sfrutta il caos dei Troubles. Il film del 1995 di Thaddeus O'Sullivan Niente di personale offre una rappresentazione cinematografica molto più forte dei gruppi paramilitari lealisti e della violenza.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Resurrection Man (1998)"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/resurrection-man-1998/
Data di pubblicazione: Febbraio 21, 2018
Data di accesso: Giugno 24, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.