Glossario dell'Irlanda del Nord

Se stai studiando l'Irlanda del Nord per la prima volta potresti incontrare termini e concetti non familiari. In questa pagina vengono definiti alcuni termini essenziali per comprendere i Troubles. Glossari più estesi possono essere trovati sul nostro sito web (AK o LZ). Per quanto riguarda la terminologia, il nostro sito web fa riferimento a cattolici e protestanti, nazionalisti e unionisti, repubblicani e lealisti utilizzando sempre la lettera maiuscola. I nostri autori scelgono di utilizzare Derry anziché Londonderry, un riflesso della maggioranza cattolica locale, mentre Ulster è utilizzato nel suo contesto moderno. Termini non inglesi, come Taoiseach or Dáil Éireann, sono in corsivo. Se desideri suggerire un termine da includere nei nostri glossari, per favore contatta Alpha History.

Chi sono cattolici e protestanti?

Cattolici e protestanti appartengono a due diversi rami della religione cristiana. Il cattolicesimo romano è la forma più antica di cristianesimo. La teologia e l'organizzazione della Chiesa cattolica risalgono agli Apostoli di Gesù Cristo e al Concilio di Nicea del 325 d.C. Da allora la Chiesa cattolica è stata guidata e guidata dal Papa e dal suo ufficio, la Santa Sede, che ha sede nella Città del Vaticano a Roma.

I missionari cattolici introdussero la loro religione in Irlanda nel 400. Il più famoso di questi missionari fu un prete di origine britannica, Patrick, che divenne il santo patrono dell'Irlanda. Nel 1971 circa l’80% della popolazione della Repubblica d’Irlanda si identificava come cattolica. La cifra era molto più bassa in Irlanda del Nord, dove quasi il 32% della popolazione si identificava come cattolica.

cattolici protestanti irlanda
Una mappa che mostra il rapporto tra cattolici e protestanti in tutta l'Irlanda

Le religioni protestanti sono molto più giovani. Il protestantesimo emerse nel XVI secolo come movimento separatista dal cattolicesimo. Questo periodo di separazione è noto come Riforma protestante. La Riforma fu istigata da leader religiosi come Martin Lutero, che mise in discussione le dottrine della chiesa cattolica e protestò contro alcuni dei suoi rituali (da qui il nome "protestanti").

La Riforma diede origine a numerose chiese protestanti, tra cui gli anglicani (Chiesa d'Inghilterra), i presbiteriani, i luterani, i battisti, i metodisti e gli avventisti. Il protestantesimo fu importato in Irlanda, in particolare nell'Irlanda del Nord, da coloni e coloni inglesi.

Nel 1971 circa il 53% degli irlandesi del Nord apparteneva a una religione protestante. La stragrande maggioranza erano membri della Chiesa Presbiteriana o della Chiesa d'Irlanda. Nella Repubblica d'Irlanda solo il XNUMX% dei cittadini si identifica come protestante.

Chi sono nazionalisti e repubblicani?

nazionalismo irlandese
Un murale provvisorio dell'IRA che enfatizza la storia e il nazionalismo irlandesi

Due gruppi che incontrerai leggendo dei Troubles sono nazionalisti e repubblicani. In termini letterali, un nazionalista è qualcuno che richiede l’indipendenza politica e la sovranità per il proprio paese, mentre un repubblicano sostiene il governo senza monarchia o governanti ereditari.

Nel contesto dell’Irlanda del Nord, si presume spesso che le etichette nazionalista e repubblicano significhino la stessa cosa: qualsiasi gruppo o persona che crede in un’Irlanda unificata, libera dal controllo britannico.

Questa è comunque una generalizzazione. Potrebbero esserci sottili differenze tra un nazionalista e un repubblicano, e alcuni irlandesi del Nord potrebbero identificarsi nell'uno ma non nell'altro. Alcuni storici e commentatori affermano che i nazionalisti cercano la riunificazione irlandese attraverso la negoziazione e metodi pacifici, mentre i repubblicani sono più radicali e potrebbero sostenere la violenza.

La maggior parte dei nazionalisti e dei repubblicani sono cattolici, anche se i socialisti tra loro sono atei e un numero minore appartiene al protestantesimo o ad un'altra fede.

Chi sono unionisti e lealisti?

lealisti
Un murale lealista contenente simboli britannici

All'estremità opposta dello spettro ci sono unionisti e lealisti. Come con nazionalisti e repubblicani, molti usano questi termini in modo intercambiabile, ma ci sono alcune differenze sottili ma importanti.

La posizione unionista è principalmente politica: gli unionisti sostengono l’esistenza dell’Irlanda del Nord, la sua continua unione con la Gran Bretagna e il suo diritto all’autogoverno.

I lealisti mantengono una posizione più ferma. Il lealismo dell’Ulster si ispira fortemente al nazionalismo, alla storia, alla tradizione e alla cultura britannica. I lealisti venerano la monarchia britannica e sottolineano i loro legami storici e culturali con la Gran Bretagna. Utilizzano e apprezzano motivi britannici come la Union Jack, la Croce di San Giorgio, la Croce di Sant'Andrea e i simboli della monarchia.

I lealisti dell'Ulster sono generalmente più stridenti e intensi degli unionisti; alcuni li hanno descritti come "più britannici che britannici". Il lealismo è associato ai gruppi paramilitari mentre l’unionismo tende a risiedere nei partiti politici. La maggior parte degli unionisti e quasi tutti i lealisti sono protestanti.

Che cos'è il settarismo?

settarismo irlandese
Una "linea di pace" di Belfast, uno dei segni più evidenti del settarismo

Il settarismo si riferisce a divisioni nette e pericolose all'interno di una società o comunità. Le divisioni settarie possono essere basate su differenze politiche, classe, religione, etnia o identità tribale. Man mano che queste divisioni si evolvono e si allargano, possono portare a bigottismo e pregiudizio, discriminazione, tensione e conflitto.

Il settarismo religioso tra cattolici e protestanti ha modellato e sconvolto l'Irlanda per secoli. Risale all'anti-cattolico Leggi Penali, passato dai sovrani inglesi alla fine del 1600.

Nonostante questa storia dolorosa, la violenza settaria dei Troubles non era del tutto religiosa. Il movimento per i diritti civili degli anni '1960 mise in luce la misura in cui la popolazione cattolica dell'Irlanda del Nord era stata emarginata, privata dei diritti civili e aveva subito discriminazioni nel lavoro, nell'istruzione e nell'alloggio. Queste rivelazioni alimentarono un settarismo più potente che combinava differenze politiche, economiche, religiose e culturali.

Cos'è l'Ulster?

mappa dell'ulster
Una mappa che mostra le nove contee dell'Ulster, con l'Irlanda del Nord rosa sfumato

Ulster è un nome per le regioni settentrionali dell'Irlanda. L'Ulster ha interpretazioni sia storiche che moderne. Tradizionalmente, il nome Ulster si riferiva a nove contee nel nord dell'Irlanda: Antrim, Armagh, Cavan, Donegal, Down, Fermanagh, Londonderry, Monaghan e Tyrone.

Quando c'era l'Irlanda partizionato in 1920, sei di queste contee (Antrim, Amargh, Down, Fermanagh, Londonderry e Tyrone) furono unite per formare l'Irlanda del Nord. Da questo momento il nome Ulster assunse significati diversi per nazionalisti e lealisti.

Quando i nazionalisti dicono “Ulster” di solito è nel suo contesto tradizionale, un riferimento alle nove contee settentrionali che un tempo appartenevano all’Irlanda. Quando i lealisti usano la parola “Ulster” si riferiscono alle sei contee dell’Irlanda del Nord sotto la sovranità britannica. Queste controversie sul significato di una singola parola sono il simbolo delle divisioni storiche dell'Irlanda del Nord.

Cosa sono i gruppi paramilitari?

gruppi paramilitari
Un murale raffigurante volontari paramilitari in azione

Un gruppo paramilitare è un'organizzazione che assomiglia a una forza militare. La maggior parte dei gruppi paramilitari hanno una missione strategica, impiegano una struttura di comando e utilizzano addestramento e tattiche di tipo militare. Mettono insieme depositi di armi, si dedicano allo spionaggio e producono propaganda.

A differenza delle forze militari, tuttavia, i gruppi paramilitari non sono organizzati o sanzionati dallo Stato. Questi gruppi non hanno legami formali con il governo e spesso operano al di fuori della legge. Per questo motivo i volontari paramilitari solitamente nascondono la propria identità, indossando passamontagna o simili.

Diversi gruppi paramilitari erano attivi in ​​Irlanda del Nord durante i Troubles. Questi gruppi sono classificati come repubblicani o lealisti. I gruppi paramilitari repubblicani includevano l'Esercito repubblicano irlandese (IRA) ei suoi vari gruppi scissionisti - i IRA provvisorio, le IRA ufficiale, la continuità IRA, il Real IRA e la Esercito di liberazione nazionale irlandese (INLA). Il principale Gruppi paramilitari lealisti erano l'Ulster Volunteer Force (UVF), l'Ulster Defence Association (UDA) e l'Ulster Freedom Fighters (UFF). Questi gruppi erano responsabili della stragrande maggioranza delle morti e delle ferite inflitte durante i problemi.

Visita le nostre pagine del glossario AK o LZ per le definizioni di argomenti più specifici relativi ai problemi nell'Irlanda del Nord.


© Alpha History 2021. Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato o distribuito senza autorizzazione. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.
Questa pagina è stata scritta da Rebekah Poole, Jennifer Llewellyn e Steve Thompson. Per fare riferimento a questa pagina, utilizzare la seguente citazione:
R. Poole et al, “Northern Ireland glossary”, Alpha History, accesso [data odierna], https://alphahistory.com/northernireland/northern-ireland-glossary/