Kim Philby

Kim Philby (1912-1988) era un ufficiale dell'intelligence britannica esposto come doppio agente sovietico negli 1960. In seguito scomparve e disertò nell'Unione Sovietica.

kim philby

vita in anticipo

Harold Philby è nato in India, figlio del noto esploratore britannico John Philby. La sua educazione esotica ha fatto guadagnare a Philby il soprannome d'infanzia "Kim" dal personaggio di Rudyard Kipling. Ha studiato alla Westminster School e Cambridge, dove si è laureato in storia nel 1932.

Durante l'università, Philby conobbe diverse altre spie future, tra cui Antonio Blunt, Guy Burgess, Donald Maclean e John Cairncross. Insieme sono diventati noti come l'anello spia Cambridge Five.

Spionaggio sovietico

Philby, che fu reclutato da osservatori sovietici a Cambridge e confermato come agente in 1933, era di gran lunga il più attivo dei cinque.

Dopo aver lasciato Cambridge, Philby ha studiato russo mentre lavorava come giornalista ed editore. Nel 1937-38 ha lavorato in Spagna come corrispondente per il London di stima. Mentre era in Spagna, Philby ha stretto legami con i nazionalisti fascisti. 

Philby è stato reclutato dall'MI6, il servizio segreto britannico, poco dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale. Durante la guerra, ha diretto il dipartimento di controspionaggio e ha portato alla luce alcune informazioni cruciali sui piani di guerra della Germania. Philby passò queste informazioni, insieme ai segreti di guerra britannici, ai suoi gestori sovietici. 

Dopo la guerra, Philby diresse i servizi segreti britannici in Turchia prima di essere inviato all'ambasciata britannica a Washington DC.

Esposizione

Nel 1950 Philby fu sempre più sospettato, in gran parte a causa delle informazioni fornite dai disertori sovietici. Fu richiamato a Londra e sotto pressione per dimettersi dall'MI6, cosa che fece nel luglio 1951.

Philby è tornato al giornalismo ma ha avuto difficoltà a trovare lavoro, mentre i suoi gestori sovietici hanno perso interesse per lui. Philby fu indagato e scagionato nel 1955, ma altre defezioni sovietiche nel 1961 minacciarono di far saltare la sua copertura.

Nel gennaio 1963, Philby scomparve mentre lavorava a Beirut, in Libano. Successivamente è emerso che Philby si era imbarcato su una nave mercantile sovietica a Mosca, dove ha annunciato la sua defezione ed è stato festeggiato come un eroe. 

Philby ha vissuto i suoi giorni in Unione Sovietica, scrivendo le sue memorie, fornendo consigli occasionali al KGB e riscuotendo una piccola pensione governativa. Sua moglie lo raggiunse a Mosca nel 1964 ma se ne andò un anno dopo; in seguito ha sposato un giovane scrittore russo. Nel 1968 Philby pubblicò le sue memorie, La mia guerra silenziosa.

Kim Philby è morto a Mosca a maggio 1988.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Kim Philby"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/kim-philby/
Data di pubblicazione: 8 Novembre 2018
Data di accesso: 18 Agosto 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.