Cronologia della rivoluzione americana: verso 1764

Questa cronologia della Rivoluzione americana elenca eventi importanti del periodo rivoluzionario, dalla fondazione delle colonie americane a 1764. Questa cronologia è stata scritta e compilata dagli autori di Alpha History. Se desideri suggerire un evento importante da includere in questa sequenza temporale, per favore contatta Alpha History.

1706

Gennaio 17th: Benjamin Franklin è nato a Boston, nel Massachusetts, uno dei bambini 17 di Josiah Franklin, produttore di sapone e candele.

1732

Febbraio 22nd: George Washington è nato nella contea di Westmoreland, sulla costa orientale della Virginia.

1733

Marzo: Il parlamento britannico approva il Molasses Act. Questa legislazione impone un dazio di sei centesimi per gallone su melassa e zucchero importati da colonie non britanniche. Ha lo scopo di rendere i prodotti britannici più economici dei prodotti francesi.

1737

Gennaio 29th: Thomas Pain (poi Paine) è nato nella città di Thetford, nel nord est dell'Inghilterra.

1743

Aprile 13th: Thomas Jefferson è nato a Shadwell, nel nord della Virginia.

1748

Ottobre: Il filosofo politico francese Charles de Secondat, barone di Montesquieu, pubblica il suo saggio De l'Esprit des Lois ("Lo spirito delle leggi"). Sostiene che una separazione formale dei poteri è necessaria per garantire un governo libero ed efficace.

1750

Aprile 12th: Londra approva l'Iron Act. Questa legislazione aumenta le esportazioni di ferro grezzo dall'America, ma pone restrizioni alla produzione coloniale di manufatti in ferro.

1751

Settembre 25th: Il parlamento britannico approva il Currency Act, vietando l'emissione di valuta cartacea nelle colonie del New England.

1752

Agosto: La Liberty Bell, un dono dall'Inghilterra alla Pennsylvania, arriva a Filadelfia. È appeso nell'edificio ora noto come Independence Hall.

1754

Maggio 28th: George Washington, allora coloniale nella milizia della Virginia, ordina un attacco a una forza francese nella Pennsylvania occidentale. Questo attacco contribuisce allo scoppio della guerra francese e indiana.
19 Giugno : Il Congresso di Albany si incontra nello stato di New York per discutere della crescente crisi, comprese le minacce militari francesi e le relazioni con i nativi americani. Sono presenti delegati delle sette colonie più settentrionali.
Luglio 3rd: Le forze coloniali francesi attaccano Fort Necessity, dove Washington e i suoi uomini si erano rifugiati. Il forte cade e Washington è costretta ad arrendersi.
Luglio 11th: Il Congresso di Albany si chiude, avendo adottato il piano di Benjamin Franklin per unificare le colonie. La proposta di Franklin viene successivamente respinta dalle assemblee statali.

1755

Luglio 9th: Una forza britannica e coloniale coinvolge francesi e nativi americani sul fiume Monongahela. Il generale Edward Braddock, comandante in capo delle forze britanniche in Nord America, è ferito a morte e muore quattro giorni dopo.

1756

Maggio 18th: La Gran Bretagna dichiara formalmente guerra alla Francia. La guerra franco-indiana in Nord America diventa la guerra dei sette anni, una vera e propria "guerra mondiale".

1763

Gennaio: Il debito pubblico britannico supera £ 122 milioni.
febbraio 10th: La firma del Trattato di Parigi, che pone formalmente fine alla Guerra dei Sette Anni. La Francia cede il controllo dei suoi territori in Nord America e Canada alla Gran Bretagna.
Febbraio: Westminster decide che un esercito permanente di uomini 10,000 dovrebbe rimanere in America, per proteggersi dai disordini nativi.
Aprile 13th: Giorgio III nomina George Grenville, in seguito architetto del Stamp Act, come Cancelliere dello Scacchiere.
Maggio 9th: Il leader dei nativi americani Pontiac assedia Fort Detroit, invade il forte e massacra i suoi abitanti. Questo segna l'inizio della Ribellione di Pontiac, una serie di attacchi contro forti e insediamenti britannici da parte di una coalizione di tribù native.
Ottobre 7th: Il re britannico Giorgio III emette un proclama reale che limita gli insediamenti o le nuove rivendicazioni di terre ad ovest degli Appalachi (terra acquisita dalla Francia con il Trattato di Parigi).
Novembre: La guarnigione britannica circa 7,500 truppe regolari lungo il confine occidentale per affrontare ulteriori rivolte dei nativi americani.
Dicembre 14th: I "Paxton Boys", coloni britannici nella remota Pennsylvania occidentale, lanciano una serie di incursioni omicide contro le tribù dei nativi americani, in rappresaglia per la Ribellione di Pontiac.

1764

Gennaio: I Paxton Boys marciano su Filadelfia per accusare il governo coloniale pennsylvaniano di non averli protetti. Incontrano Benjamin Franklin e altri delegati, che accettano di prendere in considerazione le loro rimostranze.
Aprile 5th: Il parlamento britannico approva la legge sullo zucchero. Questo atto riduce il dazio sulle importazioni di zucchero e melassa ma rafforza le misure per la sua raccolta, un tentativo di ridurre il contrabbando.
Giugno: Il Massachusetts convoca un comitato per la diffusione di informazioni sullo Sugar Act. Altre colonie seguono l'esempio.
Settembre 1st: Londra approva un altro Currency Act, una misura che estende il controllo britannico sull'emissione di valuta coloniale.
Ottobre: Le assemblee coloniali in Massachusetts, New York, Rhode Island e Carolina del Nord hanno presentato una petizione al governo britannico, chiedendo l'abrogazione dello Sugar Act.
Dicembre: Petizioni e lettere private per protestare contro lo Sugar Act arrivano a Londra dalle colonie americane.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Cronologia della rivoluzione americana: fino al 1764"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson, Brian Doone
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/americanrevolution/american-revolution-timeline-to-1764/
Data di pubblicazione: 12 Marzo 2015
Data di accesso: October 27, 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.