János Kádár

János Kádár (1912-1989) era un politico comunista ungherese e il leader dell'Ungheria tra 1956 e 1988.

janos kadar

Kádár è nato nella località costiera di Fiume, figlio di un soldato non sposato e di una cameriera. Cresciuto dalla madre e dai genitori adottivi, Kádár ha ricevuto un'istruzione formale prima di ottenere un apprendistato come meccanico di macchine da scrivere. Da adolescente, Kádár si unì a un sindacato e, dopo aver letto Karl Marx, un gruppo comunista vietato. Fu arrestato più volte nei primi 1930 e trascorse più di due anni in prigione.

Quando le forze naziste occuparono il suo paese durante la seconda guerra mondiale, Kádár si unì alla resistenza del fronte ungherese. Ha anche scalato le file del Partito Comunista Ungherese, unendosi al suo Comitato Centrale in 1942, diventando Primo Segretario in 1944 e Vice Segretario Generale in 1946. Piace Joseph Stalin, La reputazione di Kádár si basava sulla sua abilità di amministratore e organizzatore di persone.

Kádár mantenne stretti legami con Mosca e così fu una figura importante nella "sovietizzazione" dell'Ungheria alla fine degli anni '1940. Tra il 1948 e il 1950, ha servito come ministro degli interni nel governo di Mátyás Rákosi. Le purghe di Stalin innescarono instabilità politica in Ungheria e portarono alle dimissioni di Kádár nel maggio 1950.

Caduto fallo di Rákosi, Kádár è stato arrestato, torturato e condannato all'ergastolo dopo un processo per show. È stato rilasciato nel luglio 1954 per ordine di Imre Nagy, in seguito alla morte di Stalin. Kádár è stato poi riaccolto nella vita pubblica, prestando servizio come segretario di partito a Budapest e conquistando sostenitori tra i sindacalisti ungheresi.

Nel mese di ottobre 1956, nel mezzo del Rivolta ungherese, Kádár divenne il segretario generale del partito e un membro del gabinetto di Nagy. Kádár rimase comunque preoccupato per le riforme proposte da Nagy, credendo che si fossero spinti troppo oltre. Il 31 ottobre I leader sovietici identificarono Kádár come figura logica per sostituire Nagy e porre fine alla rivolta ungherese.

Dopo che le forze del Patto di Varsavia hanno invaso l'Ungheria agli inizi di novembre 1956, Kádár ha assunto il controllo del governo con il sostegno di Mosca. Una delle sue prime mosse fu quella di riformare il partito e svelare a Programma 15-point per ripristinare il socialismo in Ungheria. Kádár ha anche supervisionato la brutale repressione di Nagy e dei suoi sostenitori, molti dei quali sono stati processati ed giustiziati in 1957-58.

Nel 1962, Kádár dichiarò finita la controrivoluzione e annunciò un'amnistia per coloro che erano coinvolti nella rivolta del 1956. Durante la metà degli anni '1960, il suo governo iniziò ad attuare quello che divenne noto in tutto il mondo come `` comunismo del gulasch '': una politica economica che combinava il socialismo centralizzato con i principi del libero mercato, insieme all'allentamento della repressione politica e maggiori libertà per il popolo ungherese . Di conseguenza, il tenore di vita dell'Ungheria migliorò notevolmente e Kádár divenne popolare tra la sua gente.

János Kádár rimase la figura più potente della politica ungherese fino a quando 1988 richieste popolari di riforme ancora maggiori lo ha portato a essere messo da parte dalla direzione del partito. Kádár è morto a Budapest nel luglio 1989.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "János Kádár"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/janos-kadar/
Data di pubblicazione: October 30, 2018
Data di accesso: 10 Agosto 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.