Citazioni: la guerra in corso

Queste citazioni sulla guerra che si sta svolgendo in 1914 sono state compilate dagli autori di Alpha History. Presentano dichiarazioni di personaggi contemporanei, leader politici, comandanti militari, personale di servizio, attivisti contro la guerra e storici della prima guerra mondiale. Di tanto in tanto aggiorneremo questa pagina con nuove citazioni. Se desideri suggerire un preventivo, per favore contatta Alpha History.

“Un amico è venuto a trovarmi in una delle sere dell'ultima settimana, pensa che fosse lunedì 3 agosto. Eravamo davanti a una finestra della mia stanza al Foreign Office. Stava calando il crepuscolo e le lampade si stavano accendendo nello spazio sottostante… Il mio amico ricorda che l'ho notato con le parole: “Le lampade si stanno spegnendo in tutta Europa; non li vedremo più accesi nella nostra vita. "
Sir Edward Gray, segretario straniero britannico

"Se mi viene chiesto per cosa stiamo combattendo ... dico che stiamo combattendo per rivendicare il principio che le piccole nazionalità non devono essere schiacciate a dispetto della buona fede internazionale, per volontà arbitraria di un potere forte e prepotente".
Herbert Asquith, primo ministro britannico, agosto 1914

“Il nostro dovere è di avanzare in questa valle dell'ombra della morte con coraggio e fede - con coraggio di soffrire e fede in Dio e nel nostro paese… Dobbiamo stare insieme in quest'ora. Su di noi di questa generazione è arrivata la prova più dura che sia mai capitata alla nostra razza. Dobbiamo sostenere l'onore dell'Inghilterra con il comportamento e le azioni ... Ci battiamo per la giustizia, per la legge contro la violenza arbitraria ".
I Mail giornalieraAgosto 1914

"Questa mattina ho incontrato una giovane donna che conoscevo e quasi mi vergognavo di farmi vedere in borghese".
Soldato tedesco senza nome, agosto 1914

“Gli Stati Uniti devono essere neutrali sia di fatto che di nome. Dobbiamo essere imparziali nel pensiero oltre che nell'azione ".
Il presidente americano Woodrow Wilson, agosto 1914

"Se dovesse accadere il peggio, l'Australia si radunerebbe nella Madrepatria per aiutarla e difenderla fino al nostro ultimo uomo e al nostro ultimo scellino"
Andrew Fisher, politico australiano, August 1914

"Una volta che il sangue viene versato in una lite nazionale, ragione e diritto vengono spazzati via dalla rabbia di uomini arrabbiati."
David Lloyd George, primo ministro britannico

“Il primo mese di guerra somigliava a una festa patriottica di un mese. Nelle prime tre settimane di agosto i tedeschi salutarono le truppe soffocandole di fiori e tanta cioccolata che la Croce Rossa chiese alla gente di essere meno generosa: i soldati si stavano ammalando ... La bandiera nazionale sventolava ovunque, anche nel cortili dei palazzi popolari di Berlino, dove non era mai stato visto prima. Giornalisti, politici e funzionari governativi hanno contribuito a questa aura impiegando un vocabolario religioso ... l '"entusiasmo per la guerra" era un "momento sacro", una "santa fiamma di rabbia", "eroico", una "rivelazione"; aveva prodotto una "rinascita attraverso la guerra". "
Jeffrey Verhey, storico

"La fede nella guerra come prova del potere nazionale e come prova della superiorità nazionale ha aggiunto una base scientifica al culto del patriottismo ... In Gran Bretagna, è stato fatto un vero sforzo per insegnare ai ragazzi che il successo in guerra dipendeva dal patriottismo e dallo spirito militare di la nazione, e quella preparazione alla guerra rafforzerebbe la "virtù virile" e l '"ardore patriottico". "
Zara Steiner, storica

“[La gente di Lovanio] è stata spietatamente abbattuta dalle guardie. Hanno spinto le donne ei bambini nei campi, perpetrando su di loro atrocità che non possono essere descritte a freddo. Hanno quindi bombardato la città e distrutto la parte migliore di essa in poche ore ... Ai tedeschi è stato sistematicamente insegnato dai loro militari a essere spietati con i deboli. Il Kaiser, una sola parola da cui avrebbe fermato questo tumulto di ferocia, ha al contrario fatto del suo meglio per accendere le passioni più basse dei suoi uomini. "
I Mail giornaliera, Settembre 1914


Le informazioni e le risorse in questa pagina sono © Alpha History 2014. Il contenuto di questa pagina non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza l'espressa autorizzazione di Alpha History. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.