Citazioni - I costi umani della guerra

Queste citazioni sulla prima guerra mondiale sui costi umani della guerra sono state compilate dagli autori di Alpha History. Presentano dichiarazioni di personaggi contemporanei, leader politici, comandanti militari, personale di servizio, attivisti contro la guerra e storici della prima guerra mondiale. Di tanto in tanto aggiorneremo questa pagina con nuove citazioni. Se desideri suggerire un preventivo, per favore contatta Alpha History.

“Nel libro dei conti della Grande Guerra, la pagina che registrava le perdite russe è stata strappata. Le cifre sono sconosciute. Cinque milioni o otto? Noi stessi non lo sappiamo ... Tutto quello che sappiamo è che, a volte, combattendo i russi, abbiamo dovuto rimuovere le pile di corpi nemici davanti alle nostre trincee, in modo da avere un campo di tiro libero contro nuove ondate di assalto. "
Paul von Hindenburg, comandante tedesco

“L'uso di sostanze chimiche ha lasciato un'immagine ripugnante di soldati indifesi con maschere antigas improvvisate, che lottano per respirare, o file di soldati accecati dagli attacchi di agenti senape. In realtà, però, le armi chimiche hanno causato relativamente pochi morti e feriti rispetto alle armi convenzionali. Quando la guerra era finita, le armi chimiche avevano causato meno del 4 per cento di tutte le vittime ... Il loro uso non ha influenzato fondamentalmente il corso della prima guerra mondiale, o probabilmente di qualsiasi guerra da allora. "
Eric Croddy, scrittore

“Un soldato (appena tornato dal fronte occidentale) era così disordinato mentre scendeva le scale verso la stazione della metropolitana di Londra, che si rese conto all'improvviso della folla di persone che saliva; si guardò intorno con aria smunta, ed evidentemente scambiando lo spazio vuoto sottostante per le trincee e la folla in ascesa per tedeschi, fissò la baionetta e caricò. Se non fosse stato per le donne conestabile in servizio al giro delle scale, che furono abbastanza veloci da intuire i suoi problemi e tenersi strette a lui con tutte le sue forze per impedire la sua avanzata, avrebbe ferito molti e causato pericolo e panico ".
Mary Allen, poliziotta britannica

"L'esperienza della trincea è stata una delle più sostenute e sistematiche frantumazioni dei sensi umani: ha spogliato l'uomo degli strati protettivi della civiltà e ha spinto il suo corpo nudo e fragile tra le devastazioni della modernità industriale, da un lato, e il caos della materia informe dall'altro. "
Tim Kendall, scrittore

“Tutti gli orrori di tutte le epoche furono riuniti; non solo eserciti, ma intere popolazioni furono spinte in mezzo a loro ... Navi mercantili e navi neutrali e navi ospedale furono affondate nei mari e tutti a bordo furono abbandonati al loro destino ... Fu fatto ogni sforzo per affamare intere nazioni alla sottomissione, senza riguardo per età o sesso. I monumenti e le città furono distrutti dall'artiglieria. Le bombe sono state lanciate dall'aria indiscriminatamente. Il gas velenoso ha soffocato o bruciato i soldati. Fu proiettato un fuoco liquido sui loro corpi. Gli uomini caddero dall'aria in fiamme o furono soffocati negli oscuri recessi del mare ".
Winston Churchill, primo ministro britannico


Le informazioni e le risorse in questa pagina sono © Alpha History 2014. Il contenuto di questa pagina non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza l'espressa autorizzazione di Alpha History. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.