Storico: CP Fitzgerald

cp fitzgeraldStorico: Charles Patrick Fitzgerald

Vissuto: 1902-1992

Nazionalità: Britannico, successivamente risiedette in Cina e Australia

Libri: Cina: una breve storia culturale (1935) Rivoluzione in Cina (1952) ripubblicato come La nascita della Cina comunista (1964) La visione cinese del loro posto nel mondo (1964) Imperatrice Wu (1955) Il comunismo prende la Cina: come la rivoluzione è diventata rossa (1971) L'espansione meridionale del popolo cinese (1972) Cina e Sud-Est asiatico da 1945 (1973) Perché la Cina? (1985).

Professione: Accademico, storico

CP Fitzgerald, figlio di un immigrato sudafricano in Gran Bretagna, non poteva permettersi di frequentare l'università così si iscrisse alla School of Oriental and African Studies di Londra, dove imparò il cinese. Successivamente ha ricevuto un dottorato onorario in lettere dalla Australian National University (ANU). Fitzgerald visse in Cina per 20 anni e lavorò per il British Council in Cina tra il 1946 e il 1950. Lasciando la Cina nel 1950, mentre Mao e il Partito Comunista Cinese stavano assumendo il controllo, Fitzgerald divenne un accademico e in seguito professore di Studi sull'Asia orientale all'ANU. Ha inoltre tenuto una borsa di studio in visita presso l'Università di Melbourne. La residenza di Fitzgerald in Cina durante i periodi dei signori della guerra, dei nazionalisti e della guerra civile gli ha dato una prospettiva unica su questi periodi turbolenti e sulla rivoluzione in via di sviluppo. Secondo le sue figlie, “quello che aveva da dire sulla rivoluzione cinese non era sempre quello che la maggior parte degli australiani voleva sentire. Solo i suoi colleghi, alcuni giornalisti e alcuni diplomatici hanno apprezzato il fatto che possedesse quella merce rara, una visione autentica e autorevole ”. La ripubblicazione di Fitzgerald di Rivoluzione in Cina (1952) come La nascita della Cina comunista (1964) gli valse "fama internazionale" e "un pubblico più attento in tutta l'Australia". Stranamente, questo testo non ha fatto menzione diretta del grande balzo in avanti - tuttavia, come Fitzgerald riconosce nella prefazione, il suo libro non è un testo definitivo sulla rivoluzione cinese in quanto "molti dei documenti e alcuni dei fatti reali rimangono sconosciuti". Mettere in contrasto le osservazioni di Fitzgerald sulla Grande Carestia del 1959-61 con il lavoro di altri storici è un interessante esercizio storiografico. Gli studenti contemporanei potrebbero trovare stimolanti la prosa e il contenuto di Fitzgerald. Coloro che sono interessati a come e perché si formano i punti di vista e in che modo l'esperienza e il contesto personali contribuiscono alla formazione di questi punti di vista, troveranno valore nel suo lavoro.

Citazioni

"La rivoluzione cinese è stata resa possibile dalla lunga crescita di elementi di instabilità nella società cinese".

"Il parlamento eletto nel 1912 era una parodia della democrazia ... Senza radici nella storia cinese, senza tradizione senza onestà, gli organi della democrazia presentavano un quadro vergognoso di irresponsabilità e corruzione".

"[Yuan Shikai] era infido e inaffidabile ... la lealtà era vistosamente assente dalla carriera di Yuan ... L'inimicizia dei giapponesi era la seconda causa principale del crollo di Yuan ... La terza causa del fallimento di Yuan era l'ambizione e la gelosia dei suoi generali."

“Per tutto il periodo del governo dei Signori della Guerra ... le condizioni sono costantemente peggiorate ... Ha consumato la distruzione di due pilastri principali del vecchio ordine. Il servizio civile ... perì ... la classe degli studiosi ... si ritirò dal governo alla vita accademica. Il governo e l'amministrazione erano lasciati a soldati ignoranti e carrieristi egoisti ".

"Gli eserciti nazionalisti [della Spedizione del Nord] erano pieni di un entusiasmo furioso e fanatico per la loro causa, incuranti degli ostacoli e ignoranti del mondo esterno".

"Il [Guomindang] non potrebbe mai decidere se il suo passato rivoluzionario dovrebbe spingerlo verso la modernità, o il suo sciovinismo nazionalista riportarlo alla tradizione cinese".

“Durante questa lunga e cumulativa serie di aggressioni [da parte dei giapponesi] i nazionalisti di Nanchino cedettero passo dopo passo, senza resistere, senza ascoltare il clamore della gente, l'indignazione degli intellettuali o gli appelli di quelle province che abbandonarono. "

"Se i comunisti con la loro violenza hanno alienato gli studiosi, il [Guomindang] con la sua cieca indifferenza egoistica ha perso i contadini".

"Ma c'era qualcos'altro che ha divorato il cuore del movimento nazionalista: la mancanza di una vera ideologia soddisfacente e stimolante".

“Il governo nazionalista, dalla fine del 1939, non fece più alcuno sforzo militare per recuperare il territorio perduto; si è seduto pazientemente a Chungking, la capitale in tempo di guerra, in attesa che la guerra mondiale alterasse l'intera portata del conflitto ".

"Durante gli anni tra il 1838 e il 1941, il governo nazionalista è stato diviso in fazioni che favorivano la resistenza continua o la sottomissione negoziata ai giapponesi".

“La Cina non era più un paese, ma due; La Cina comunista si era sollevata durante la guerra e [Guomindang] la Cina era appassita in quel clima invernale ".

"Fattori interni, la rovina della classe media e dei ricchi a causa della guerra e dell'inflazione, la corruzione e il decadimento del Kuomintang, la scomparsa di tutti i governi tranne comunisti dalle vaste aree rurali, la fame dei contadini per la terra e il tanto atteso l'opportunità di coglierla, tutto ciò ha reso la pace impossibile ".

"[La guerra civile] è stata vinta nel 1947 dal risultato negativo del [Guomindang] incapace di stabilire una comunicazione con il nord o di espandere il controllo in Manciuria".

“Se la situazione militare del regime [di Jiang Jieshi] era brutta, la situazione economica era di gran lunga peggiore e la prospettiva politica catastrofica. L'inflazione, incontrollata, fantastica e calamitosa aveva distrutto il valore della moneta nazionale ".

“Il [Guomindang] aveva perso da tempo i contadini ... Gli studiosi furono persi a [Guomindang] a causa della sua corruzione, nepotismo, malgoverno e inefficienza. Sono stati vinti dai comunisti, che in un lungo periodo di esilio e di stenti avevano imparato a praticare la moderazione, a governare onestamente e a costruire un esercito disciplinato ... Nessuna delle due parti ha offerto al popolo cinese un governo democratico ".

"È evidente che la vera ragione della Lunga Marcia, a parte la pressione del blocco, era di stabilire la base comunista in una posizione in cui potesse partecipare alla resistenza e alla forma di profitto dell'imminente invasione giapponese".

“Il movimento comunista si era così sviluppato, nei dieci anni tra il 1927 e il 1937 da partito operaio di teorici marxisti, in un partito agrario di rivoluzione rurale - il marxismo eretico di fatto, se non di nome - e ora appariva come il partito di resistenza nazionale e riconciliazione ".

"Le cooperative ... trasformarono presto le regioni rurali ... Non c'è dubbio che questa radicale innovazione [cooperative] che abolì la proprietà privata nei terreni agricoli ... fu portata avanti con pochissimi attriti o uso aperto della forza ... il potere della macchina della propaganda ... persuadere il contadino che li ha liberati dalle loro paure secolari di povertà e fame. Non c'è dubbio inoltre che abbia effettivamente portato molta terra in coltivazione e reso possibile la razionalizzazione dell'irrigazione e della conservazione dell'acqua ... "

“Anche durante i tre anni eccezionalmente negativi 1959-1961 - quando si verificarono diffusi fallimenti dei raccolti, principalmente a causa di calamità naturali, e sebbene dovettero essere introdotti severi razionamenti - la carestia, nel senso di fame di massa, fu scongiurata. Non ci sono prove che tali morti siano avvenute. I comunisti hanno mostrato grande abilità, buon senso e capacità organizzativa nel gestire la distribuzione del riso e dei raccolti di grano ".

"La coalizione di contadini e studiosi è stata la chiave per il trionfo del comunismo cinese".


Ad eccezione del materiale in Quotazioni, il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2015.
Il contenuto creato da Alpha History non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza la nostra esplicita autorizzazione. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.
Questo sito Web utilizza pinyin romanizzazioni di parole e nomi cinesi. Per favore riferisci a questa pagina per maggiori informazioni.