La banda dei quattro

una banda di quattro
Membri della Banda dei Quattro nelle fotografie scattate dopo il loro arresto

La "Gang of Four" era una fazione radicale dei Partito comunista cinese (CCP). I suoi membri erano allineati con Mao Zedong e ha condotto campagne di stampa e propaganda per suo conto. La Banda dei Quattro esercitava influenza durante il Rivoluzione culturale e divenne particolarmente dominante durante l'inizio e la metà degli anni '1970. Caddero in disgrazia dopo la morte di Mao e furono successivamente arrestati, processati e imprigionati.

Utenti

Il membro più notevole della Gang of Four era Jiang Qing, Terza moglie di Mao. Ex attrice, Jiang non ricopriva incarichi ufficiali nel governo ma era stata coinvolta in attività e produzioni culturali.

Gli altri membri del quartetto erano di vecchia data Partito comunista cinese (CCP) membri Zhang Chunqiao, Yao Wenyuan e Wang Hongwen. Tutti erano fedeli a Mao e ultra-sinistra nelle loro tendenze politiche.

Diversi altri membri del partito erano allineati con la Banda dei Quattro e hanno agito di concerto con loro. Chen Boda, Il principale scrittore ed editore di discorsi di Mao Zedong, è spesso menzionato come affiliato al quartetto.

Origini

Tutti e quattro i membri hanno ricoperto posizioni abbastanza minori fino alla metà degli anni '1960. L'inizio della Rivoluzione Culturale li ha visti elevati a posizioni di influenza. Tre si unirono al comitato del "Piccolo gruppo della rivoluzione culturale" di Mao nel 1966.

Con l'intensificarsi della Rivoluzione Culturale, così ha fatto la loro relativa importanza. Sebbene non ancora conosciuta con questo nome, la Banda dei Quattro esercitò una notevole influenza sulle decisioni relative alla cultura, al mondo accademico, all'istruzione, alla disciplina studentesca e ad alcuni aspetti della politica di partito.

I quattro radicali furono anche coinvolti nella gestione di interferenze per Mao, orchestrando campagne di propaganda e copertura sfavorevole della stampa o commenti sui suoi rivali politici ed economici.

Attività

Al decimo Congresso del PCC nell'agosto 1973, Mao elevò la Banda dei Quattro al Politburo. Wang Hongwen è stato anche elevato alla vicepresidenza del Comitato centrale, diventando di fatto il terzo politico più potente della Cina dietro Mao e Zhou Enlai.

Ora sistemata nel Politburo, la Banda dei Quattro iniziò ad allinearsi e collaborare. Sebbene non abbiano mai avuto il sopravvento sul governo o sul partito, tra il 1973 e il 1975 Jiang, Wang, Yao e Zhang hanno esercitato il controllo quasi totale della stampa e delle pubblicazioni.

Una campagna "Critica Confucio" fu lanciata alla fine del 1973, in gran parte supervisionata da Jiang Qing. Nel tempo, i rivali ei nemici di Mao furono incorporati in questa campagna, associati al confucianesimo e soggetti a critiche. Il più notevole di questi obiettivi sono stati gli ultimi Lin Biao, Zhou Enlai e Deng Xiaoping.

Relazione con Mao

Gli storici hanno dibattuto a lungo sulle connessioni tra Mao Zedong e la Banda dei Quattro. La loro funzione, a quanto pare, era quella di agire da guardiani politici e ideologici per Mao. Sono saliti alla ribalta durante la Rivoluzione Culturale e sono stati elevati al Politburo per volere di Mao.

Tuttavia, il comportamento pubblico del presidente nei confronti del gruppo è stato incoerente. Nel 1974, fece alcune forti critiche ai quattro e alle loro azioni, suggerendo che "continuassero a tenere conferenze alle persone in ogni occasione" senza comprendere veramente la teoria socialista. In realtà è stato Mao a usare per primo il termine sirena ("Gang of Four") durante una delle sue critiche.

Sebbene Mao fosse regolarmente critico nei confronti della Banda dei Quattro durante il 1974-75, non intraprese alcuna azione contro di loro, né permise che le loro azioni fossero discusse all'interno del Politburo. Le sue critiche, a quanto pare, erano parole vuote e alla Banda è stato permesso di mantenere il proprio potere e autorità.

Errori fatali

Nel gennaio 1976, il premier cinese Zhou Enlai morì dopo una lunga battaglia contro il cancro. A questo punto, la Banda dei Quattro ha commesso un errore fatale: ha limitato gli atti pubblici di lutto per Zhou e ha impedito ai media statali di riferire sul dolore della gente. Il gruppo ha anche mantenuto i suoi attacchi al vice-premier di Zhou, Deng Xiaoping.

Zhou Enlai era ampiamente rispettato, quindi le masse erano oltraggiate da queste restrizioni al lutto. Ad aprile, la folla ha ignorato il divieto di assemblea pubblica e si è radunata in gran numero in piazza Tienanmen portando fiori e poesie. C'erano anche cartelli che attaccavano la Banda dei Quattro, criticando persino Mao e la Rivoluzione Culturale.

Di fronte a quella che alcuni credevano fosse una rivoluzione in corso, il Comitato centrale ha inviato la polizia per disperdere le persone in lutto. Molti furono picchiati e portati via, mentre alcuni che portavano cartelli furono arrestati e giustiziati. Deng Xiaoping è stato collegato ai "controrivoluzionari" di Tiananmen e per la seconda volta è stato rimosso dall'incarico ed epurato dal PCC.

Caduta dalla grazia

Lo stesso Mao morì nel settembre 1976, lasciando la Banda dei Quattro esposta ai loro nemici e rivali. Mantennero il controllo sulla stampa e sulla propaganda per un altro mese, esortando a continuare a essere fedeli ai principi di Mao (un tentativo di mantenere la propria autorità).

È stato inutile. Il nuovo premier, Hua Guofeng, era antipatico alla Gang of Four e voleva che andassero via. Dopo essersi assicurato il sostegno dei militari, Hua si mosse contro di loro. Il 6 ottobre, la Banda dei Quattro, i suoi sostenitori e accoliti della stampa di stato e del dipartimento di propaganda sono stati arrestati.

Il gruppo è stato arrestato e sottoposto a un processo farsa nel 1981. Solo Jiang Qing ha protestato per la sua innocenza, affermando notoriamente che “io ero il cane del presidente Mao. Ho morso chiunque mi chiedesse di mordere ”.

Jiang, Zhang e Wang sono stati condannati all'ergastolo mentre Yao è stato condannato a 20 anni di prigione. Jiang si è tolta la vita nel 1991, mentre era in ospedale a ricevere cure per il cancro. La sua nota di suicidio era un attacco finale al "revisionismo" di Deng Xiaoping.

Il punto di vista di uno storico:
“Indiscutibilmente, la Banda dei Quattro è stata almeno tacitamente sostenuta da Mao nelle sue varie attività. La qualifica più importante di Jiang nell'esercizio del potere era che era la moglie di Mao. In una certa misura, la banda servì come strumento per Mao per realizzare la sua visione radicale di "rivoluzione permanente" come forma di sviluppo nazionale, ma nel processo la banda usò anche Mao per migliorare la propria posizione e influenza. Insieme, questa "banda di cinque" ha creato un decennio di distruzione e terrore in Cina ".
Wang Ke-wen

una banda di quattro

1. La Banda dei Quattro era una cricca di radicali associati a Mao Zedong che ottenne un potere significativo durante la Rivoluzione Culturale.

2. La banda era composta dalla moglie di Mao, Jiang Qing, Wang Hongwen, Zhang Chunqiao e Yao Wenyuan. Erano tutti ultra-sinistra fedeli a Mao.

3. Tra il 1966 e il 1975, la Banda dei Quattro esercitò il dominio sulla stampa e sulla propaganda, attaccando i nemici politici e rivali di Mao.

4. Nel 1973 furono elevati al Politburo dove continuarono i loro attacchi. Sono stati spesso criticati da Mao ma hanno mantenuto i loro ruoli.

5. Le azioni della Banda dopo la morte di Zhou Enlai hanno portato all'incidente di Tiananmen. Quando Mao morì nel settembre 1976, furono rapidamente arrestati ed eliminati dal partito.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "The 'Gang of Four'"
Autori: Glenn Kucha, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/chineserevolution/gang-of-four/
Data di pubblicazione: 9 settembre 2019
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.