George Kennan

George Kennan (1904-2005) era un diplomatico americano che prestò servizio in Europa e in Unione Sovietica durante e dopo la seconda guerra mondiale. Il suo consiglio a Washington ha plasmato la politica estera degli Stati Uniti all'inizio della guerra fredda.

george kennan

Kennan è nato a Milwaukee, figlio di un avvocato fiscale. Sua madre morì poco dopo la nascita di Kennan e fu cresciuto da suo padre e dalla matrigna di lingua tedesca. Kennan ha sviluppato un amore per le lingue ed è venuto a parlare inglese, tedesco, russo, francese e altri - un talento che gli è stato utile nella sua carriera.

Kennan si è laureato a Princeton in 1925 e si è unito al corpo diplomatico degli Stati Uniti. Negli 1930 ha contribuito a stabilire la prima ambasciata americana a Mosca, prima di essere inviato nella Germania nazista. Quando gli Stati Uniti dichiararono guerra alla Germania alla fine di 1941, Kennan fu internato per un breve periodo, prima di poter tornare a casa in 1942.

George Kennan era contrario a stringere un'alleanza in tempo di guerra con i sovietici, sostenendo che gli Alleati non dovevano stipulare accordi o accordi con Joseph Stalin. Già nel 1942, Kennan aveva predetto che l'Europa del dopoguerra sarebbe stata divisa in sfere di influenza occidentali e sovietiche.

Dopo la guerra, il consiglio di Kennan iniziò ad avere più peso presso il governo degli Stati Uniti. Nel febbraio 1946 redasse un lungo comunicato - successivamente soprannominato il 'Telegramma lungo'- che riassumeva le sue opinioni sull'Unione Sovietica e sulla sua agenda. Questo documento, che parlava minacciosamente delle intenzioni sovietiche e sollecitava un policenza di contenimento, ha contribuito al Truman Doctrine e la politica estera americana nei primi anni della guerra fredda.

L'articolo di Kennan "Le fonti della condotta sovietica“, Pubblicato in forma anonima nel luglio 1947, sosteneva anche che Stalin stesse usando il contenimento per rafforzare il proprio potere all'interno della Russia.

Kennan fu nominato ambasciatore americano presso l'Unione Sovietica nel 1951. I sovietici, ormai consapevoli delle sue raccomandazioni, resero insostenibile la posizione di Kennan. Fu espulso da Mosca quattro mesi dopo, dopo aver lamentato le condizioni di vita nell'ambasciata americana. È tornato negli Stati Uniti e ha lavorato con il Eisenhower amministrazione, prima di servire per un certo periodo come ambasciatore in Jugoslavia. 

Kennan in seguito entrò nel mondo accademico e divenne uno storico di spicco, specializzato nella Russia e nella guerra fredda dell'20 secolo. Ha vissuto fino all'età di 101 ed è stato attivo e schietto sulla politica estera fino alla sua morte nel marzo 2005.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "George Kennan"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/george-kennan/
Data di pubblicazione: October 21, 2018
Data di accesso: 27 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.