'Parla amarezza'

parla amarezza
Una grande folla si riunisce per una sessione di 'Speak Bitterness', intorno al 1950

Le sessioni di "Parla amarezza" erano una caratteristica drammatica di ridistribuzione della terra nella prima Repubblica popolare cinese. Comprendeva udienze pubbliche in cui gli ex proprietari terrieri erano ritenuti responsabili delle loro azioni e comportamenti sotto il vecchio regime.

sommario

In 1950, l' Partito comunista cinese (CCP) ha approvato la legge di riforma agraria. Questa legislazione delineava i passi pratici verso la riforma agraria e la ridistribuzione in tutta la Cina.

Il PCC ha insistito sul fatto che gli incontri "Speak Bitterness" fossero parte del processo di riforma agraria. Questi incontri sono stati modellati su processi anti-proprietari terrieri tenuti nelle aree governate dal PCC prima del 1949. "Parlare di amarezza" avrebbe dato ai contadini cinesi l'opportunità di esprimere la loro rabbia e il loro dolore per le vecchie ingiustizie.

Sotto gli auspici di Speak Bitterness, i leader regionali del partito hanno organizzato incontri pubblici in cui i proprietari oi datori di lavoro sono stati, in effetti, sottoposti a processi pubblici. Gli inquilini potevano partecipare per affrontare coloro che in precedenza li avevano sfruttati e maltrattati. Coloro che una volta erano stati offesi da questi individui erano incoraggiati - in alcuni casi, persino obbligati - a farsi avanti ed esporre il loro ku (sofferenze passate).

Linee Guida

C'erano poche o nessuna linea guida formale per queste sessioni. Non c'erano limiti di tempo per le testimonianze, nessun processo formalizzato, nessun controinterrogatorio dei testimoni e poche o nessuna opportunità per i proprietari imputati di portare testimoni o parlare per proprio conto.

Le sessioni di Parla amarezza potrebbero essere lunghe, emozionanti, drammatiche, ostili e unilaterali. Se i proprietari non rispondevano a particolari domande o erano implicati nella testimonianza dei testimoni, erano spesso soggetti a insulti o percosse.

Alcuni proprietari terrieri denunciati sono stati giustiziati al termine degli incontri di Speak Bitterness, sebbene fosse più comune per loro essere banditi o costretti a un ruolo servile.

'Teatro rivoluzionario'

Gli incontri di Speak Bitterness riguardavano spesso il teatro rivoluzionario e l'umiliazione rituale che la punizione. Il giornalista americano Jack Belden ha descritto di aver assistito a una seduta in cui l'imputato era un vecchio che era morto di fame e aveva maltrattato la sua famiglia. L'imputato è stato bombardato da insulti e inzuppato di saliva, ma per il resto illeso.

Lo scrittore americano William Hinton, che visse nel villaggio di Long Bow durante i mesi in cui parlava l'amarezza, descrisse una di queste sessioni in Fanshen, il suo famoso racconto della rivoluzione agraria in Cina.

Hinton si riferisce a due uomini che sono stati trascinati prima della sessione di Speak Bitterness: Jung Wang, un ex proprietario, e suo fratello e socio in affari. Jung è stato successivamente privato della sua ricchezza, mentre suo fratello è stato picchiato a morte. Qui Hinton descrive lo stato d'animo del villaggio quando questi uomini alla fine dovettero rispondere a coloro che avevano sfruttato:

“Poi ha parlato Ho Pang, un miliziano. La sua voce tremava mentre raccontava come aveva affittato la terra da Jung Wang. “Un anno non ho potuto pagare l'affitto. Hai preso l'intero raccolto. Hai preso i miei vestiti. Hai preso tutto. " Scoppiò a singhiozzare mentre una dozzina di altri balzavano in piedi gridando “Parla! Sì, parla, fallo parlare. Ascoltiamo le sue risposte. " Ma Jung Wang non aveva risposte. Non poteva pronunciare una parola. La mattina dopo, quando le persone si sono incontrate di nuovo per portare avanti la campagna contro Jung Wang, l'entusiasmo era alto. Le donne sono arrivate persino al punto di portare con sé cibo in modo che loro e le loro famiglie potessero rimanere tutto il giorno e non perdere un solo minuto ".

variazioni

riforma agraria
Un ex padrone di casa affronta il villaggio durante le campagne "Parla amarezza"

Il processo non è stato sempre violento e ostile. Secondo alcuni storici, il tono, l'intensità e gli esiti degli incontri Speak Bitterness variavano in modo significativo da un luogo all'altro.

In alcuni villaggi - presumibilmente quelli che avevano sofferto peggio nella Cina precomunista - i contadini rurali si mossero rapidamente e violentemente contro i proprietari terrieri, uccidendo molti e sottoponendo altri a incontri immediati di Speak Bitterness. In altri luoghi, ci sono voluti mesi di agitazione da parte dei quadri del PCC prima che i locali intraprendessero un'azione contro i loro proprietari.

Le peggiori punizioni venivano dispensate solo ai tirannici o agli straordinariamente avidi. Un numero considerevole di proprietari terrieri è stato privato delle loro proprietà terriere e private, ma gli è stato permesso di rimanere nella regione. In questi casi, rielaborare proprietari terrieri precedentemente ricchi come poveri agricoltori o spazzini è sembrata una giustizia sufficiente per molte comunità.

Funzione politica

Il leader del PCC Mao Zedong era principalmente responsabile di sostenere queste udienze nel nuovo regime. Li ha promossi come un dispositivo per guarire le ferite del passato e purificare l'anima.

"Parlare di amarezza" aveva anche una funzione politica. Le sessioni di Speak Bitterness hanno rafforzato il programma di riforma agraria del PCC. Hanno contribuito ad abbattere le vecchie gerarchie sociali, strappando il potere e la riverenza dei proprietari terrieri umiliandoli pubblicamente. "Dopo aver parlato di amarezza", ha scritto un osservatore, "non si può tornare ai vecchi modi".

Speak Bitterness è stato progettato per stimolare la coscienza di classe, per fornire ai contadini cinesi a lungo sofferenti un senso di potere politico. Mao sperava che avrebbe incoraggiato i contadini a sviluppare nuovi modi di pensare. Una volta ha descritto il parlare di amarezza come parte dell '"educazione dei contadini al socialismo".

Secondo Hinton, parlare di amarezza divenne importante per i contadini perché, come si è descritto, "solo attraverso discussioni accese possiamo arrivare alla verità".

Il punto di vista di uno storico:
“Questo traboccamento abusivo di ku hai, il 'mare di amarezza' che la legge ha seppellito in così tanti cuori, non era che una manifestazione dell'uso pubblico del dolore personale nella rivoluzione cinese ... La sofferenza non era più un inutile fardello personale. Ora aveva un valore didattico nella vita comunitaria. Il sapore aspro del ku è diventato una fonte di intuizione positiva. E così, i cinesi moderni divennero parenti spirituali degli ebrei, che dovevano anche imparare a trarre lezioni dalla sofferenza ".
Vera Schwarcz

rivoluzione cinese

1. L'amarezza parlata si è verificata in migliaia di riunioni di denuncia, promosse e organizzate dal PCC negli 1940 e nei primi 1950.

2. Parla di sessioni di amarezza accompagnate dalla riforma agraria e dalla ridistribuzione e coinvolge contadini che interrogano e testimoniano davanti agli ex proprietari terrieri.

3. Durante le sessioni di amarezza i testimoni sono stati incoraggiati ad esporre il loro ku (sofferenze passate) - e molti lo hanno fatto in modo emotivo e drammatico.

4. I risultati di questi incontri variano ampiamente in tutta la Cina. Molti proprietari terrieri furono giustiziati o picchiati a morte, altri furono banditi, privati ​​della proprietà e ridotti a ruoli subordinati.

5. Parla L'amarezza è stata incoraggiata da Mao Zedong, che l'ha vista come un passo importante nell'educazione politica e nella crescente consapevolezza di classe dei contadini cinesi.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "'Parla amarezza'"
Autori: Rebecca Cairns, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/chineserevolution/speak-bitterness/
Data di pubblicazione: 22 settembre 2019
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.