Archivi categoria: Puritanesimo

1633: “Oltraggio alla decenza”: l'uomo assiste a una menzogna

Alla fine del 1633, l'arcidiacono anglicano di Oxford ordinò un'indagine su un incidente a Great Tew. Secondo gli informatori un domestico maschio, Thomas Salmon, ha commesso un "oltraggio alla decenza" entrando nella camera da letto di una signora Rymel, appena sei ore dopo aver partorito. Salmon aveva avuto accesso alla stanza indossando abiti femminili.

Diverse persone sono state ordinate davanti alla corte di un arcidiacono, inclusa l'ostetrica presente, Francis Fletcher. Ha testimoniato che:

"Thomas Salmon, un servitore, è venuto al lavoro della suddetta moglie di Rymel ... travestito da abiti da donna ... lei confessa che è entrato nella sua camera circa sei ore dopo che era stata partorita in modo così camuffato, ma lei dice che al suo primo arrivo che lei non lo conosceva ... e non era affatto al corrente del suo arrivo o del suo travestimento. "

Le testimonianze di altri testimoni rivelarono che Salmon era un giovane servitore impiegato da Elizabeth Fletcher, nuora della levatrice. Secondo la testimonianza di Salmon, la sua amante lo aveva incoraggiato a travestirsi e ad assistere alla menzogna della signora Rymel, suggerendo che ci sarebbe stato cibo, bevande e "allegria". Dopo averlo vestito con abiti da donna, Fletcher lo portò a casa Rymel e disse ad altre donne che era "la cameriera della signora Garrett".

Salmon ha ammesso di essere rimasto solo brevemente nella camera da letto della signora Rymel, anche se è rimasto vestito da donna per altre due ore. La sua testimonianza è stata confermata da Elizabeth Fletcher, che ha ammesso di aver aiutato Salmon a entrare nella stanza come "uno scherzo". La corte dell'arcidiacono assolse l'ostetrica da ogni colpa, ordinò a Elizabeth Fletcher di scusarsi e diede a Salmon un forte dialogo e una formale penitenza.

Fonte: Oxford Archdeaconry Archives, 1633, fol.75, 151. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1633: le donne attori sono "famigerate puttane"

Un disegno di William Prynne, a destra, rivisitato con le sue orecchie

William Prynne (1600-1669) era un avvocato e scrittore inglese, famoso per i suoi saggi provocatori e controversi. Uno dei più puritani dei puritani, Prynne non aveva paura di prendere la mira a convenzioni popolari, cultura o leader. Una delle sue opere più antiche e conosciute fu Histriomastix, un attacco 1633 su qualsiasi cosa considerata divertente.

Historiomastix feste fortemente criticate, balli in maschera, sagre paesane, balli misti, feste, veglie, sport, persino acconciature e vetrate colorate. Ma gran parte di questo particolare testo è una condanna delle rappresentazioni teatrali e dei responsabili di esse. Le commedie, afferma Prynne, sono "la principale delizia del Diavolo", dimostrazioni sfrenate e immorali di dissolutezza piene di:

"... sorrisi amorosi e gesti sfrenati, quei complementi lascivi, quei baci e abbracci adulteri osceni, quei piaceri lussuriosi, quei passaggi pittorici sfacciati e immodesti ... sono le stesse scuole di oscenità, vere prostitute, incesti, adulteri, ecc."

Per quanto riguarda coloro che frequentano regolarmente il teatro, sono:

"... adulteri, adultere, puttane, puttane, puttane, panders, ruffiani, ruggenti, ubriaconi, prodighi, imbroglioni, persone oziose, infami, vili, profane e senza dio."

Histriomastix era particolarmente severo con attori e attrici. I ranghi degli attori maschi, sosteneva Prynne, erano pieni di "Sodomiti" che passavano il loro tempo a scrivere lettere d'amore e "a caccia di code" di "ragazzi giocatori". Per quanto riguarda gli attori del sesso opposto, Prynne ha offerto una semplice ma pungente valutazione di quattro parole:

"Donne attori, famigerate puttane."

Questa tirata anti-thespian presto ha messo nei guai William Prynne. Una donna che amava molto i balli in maschera, i balli misti e il ruolo occasionale di recitazione era Henrietta Maria, moglie di Carlo I. La regina, che recitava in un ruolo da protagonista in una commedia di spicco non molto tempo dopo la pubblicazione di Histriomastix, ha preso le sue insulti sul personale.

Nel 1634, Prynne fu trascinata davanti alla camera delle stelle, accusata di diffamazione sediziosa contro la regina e altri e dichiarata colpevole. È stato multato di 5000 sterline, privato dei suoi titoli accademici, due giorni di gogna e condannato a farsi tagliare la parte superiore delle orecchie con le cesoie. E se ciò non bastasse, centinaia di copie di Histriomastix furono radunati e bruciati davanti agli occhi di Prynne mentre languiva nella gogna.

Fonte: William Prynne, Histriomastix, London, 1633. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1816: Il pio adolescente evita l'oscillazione della corda, proprio come Gesù

James Walter Douglas nacque in Virginia nel novembre 1797. Dopo aver completato gli studi primari, Douglass si trasferì nel villaggio di Christiana, Delaware, dove ottenne una posizione di apprendista impiegato. Anche l'adolescente Douglass divenne un pio e attivo membro della chiesa locale. L'estensione della sua fede è evidente nel diario personale di Douglass.

Nelle sue pagine, spiega le sue ragioni per non usare un'altalena, popolare tra numerosi altri giovani di Christiana:

“Un'altalena molto alta e piuttosto costosa è stata allestita nel villaggio dai giovani [ed è diventata] un grande resort per i giovani della città. Ero molto in dubbio se dovessi partecipare e alla fine decisi che non avrei dovuto, per questi motivi:

1. Ci vuole tempo e dobbiamo tenere conto del nostro tempo.

2. Sta dando un esempio di leggerezza.

3. Il Signore Gesù non avrebbe frequentato un posto simile.

4. Né sarebbe [i] suoi apostoli.

5. Né [vorrebbe] il nostro ministro Mr Latta ...

6. Per favore, se portato in eccesso è criminale. Non è un eccesso?

7. Cosa posso ottenere di buono [dallo swing]. Sarò più virtuoso? Più saggio? Temperato meglio? Più pieno di grazia? No, no, non lo farò ... "

Nell'ottobre 1816, Douglass ebbe un altro dilemma morale quando visitò New York. Passeggiando, si trovava continuamente attratto dai volantini stampati del teatro, che minacciavano di "infiammare la [sua] immaginazione". Ma Douglass riferì trionfante di essere riuscito a tornare al suo alloggio senza passare dal teatro e guardare dentro.

Forse non sorprende che Douglass sia entrato in seguito nella chiesa. Nel 1823 predicava nella Carolina del Nord e nel 1833 sposò una donna della Virginia. Morì prematuramente nell'agosto del 1837, poche settimane prima del suo quarantesimo compleanno.

Fonte: Diario di James W. Douglass, 1 luglio 1816. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza il nostro esplicito consenso. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1757: Contadino montato per blasfemia, misoginia

Nel 1757 Samuel Rhodes, un contadino yeoman di Stoughton, Massachusetts, fu accusato di aver pronunciato "intenzionalmente e maliziosamente" parole false e blasfeme. Secondo i testimoni, Rodi è stato sentito dire a un'altra persona:

"Dio era un dannato sciocco per aver mai fatto una donna."

La corte ha dichiarato Rodi colpevole e lo ha condannato a essere:

“... appeso alla forca con una corda al collo per lo spazio di un'ora; che sia pubblicamente frustato venticinque strisce; e che è vincolato a titolo di riconoscimento per la somma di venti sterline ... per il periodo di 12 mesi e che paga [le] spese di perseguimento penale. "

Fonte: verbale della Corte superiore della giustizia della baia del Massachusetts, contea di Suffolk, novembre 1757. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza il nostro esplicito consenso. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1866: Clergyman incolpa i francesi per la masturbazione in Inghilterra

Edward Bouverie Pusey (1800-1882) era un teologo anglicano e professore di Oxford, noto per la sua austerità e il conservatorismo sociale. A metà del 1866, Pusey lanciò una campagna di scrittura di lettere, scrivendo missive a diversi giornali e riviste inglesi per avvertire del pericolo mortale della masturbazione adolescenziale. Solo 50 anni prima, sosteneva Pusey, il "peccato spregevole" era poco conosciuto in Inghilterra, ed era:

“… Sconosciuto nella maggior parte delle nostre scuole pubbliche. Ora, ahimè, è la dura prova dei nostri ragazzi; sta minando le costituzioni e ferendo in molti la finezza dell'intelletto ".

Pusey ha offerto una causa per questo allarmante aumento della masturbazione: il ripristino delle relazioni diplomatiche, del commercio e dei viaggi con la Francia dopo le guerre napoleoniche. Pusey ha suggerito che l'auto-inquinamento aveva attraversato la Manica dalle scuole, caserme e case popolari della Francia, dove:

"... è stato praticato per secoli con una spregevole apertura, spesso in gruppo."

Fonte: Dr EB Pusey, lettere a The Times e Medical Times and Gazette, Giugno 1866. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.